21 Luglio 2024
News

Barcellona mezzamaratona: tra San Valentino, Meucci e Wikipedia. Rigorosamente vestito da colf.

18-02-2016 13:07 - Eventi a cui partecipiamo
Potrei cominciare parlando della Catalogna:(e qui wikipedia aiuta): “La Catalogna (Catalunya, pronuncia /kətəˈɫuɲə/, in catalano; Cataluña, pronuncia /kataˈluɲa/, in spagnolo; Catalonha, pronuncia /kataˈluɲɔ/, in occitano) è una comunità autonoma spagnola situata all´estremità nord-orientale della penisola iberica, tra i Pirenei e ilMediterraneo. Copre un´area di 32.114 km², e ha una popolazione di 7.512.982 abitanti. Il capoluogo è Barcellona.
Dichiaratasi nazionalità nel proprio statuto (e anzi nazione nel preambolo di questa stessa legge), la Catalogna esprime rivendicazioni indipendentistiche, o almeno autonomistiche, derivanti dalle proprie peculiarità linguistiche e culturali. Costituisce, inoltre, il più esteso e popolato dei territori catalanofoni noti, anche in virtù di connotazioni politiche, come Paesi catalani.
Essa è composta da quattro province: Barcellona, Girona, Lleida e Tarragona.”
Ma anche sticazzi,deh.
Potrei anche parlare di San Valentino o della Mitjia Maratò de Barcelona che, quest’anno, si corre proprio in quel giorno.
Però, non so, c’è qualcosa che non mi convince…
Magari potrei parlare di una certa pisanità, di qualità eccelsa, esportata all’estero.
Deh, facile parlare di Daniele Meucci da Pisa, che prende, parte, e va a fare secondo alla Mitjia Maratò de Barcelona in 1.02.54 perdendo il primo posto in volata di un solo secondo contro il forte keniano Kipruto.
Cioè, mi viene quasi da ridere, o forse da piangere: un’ora, due minuti e cinquantaquattro secondi per correre ventunomilanovantasette metri. La frenesia dei giorni nostri ci fa avere furia in tutto, gli esempi sono lampanti, non so se mi spiego.
Dunque: magari potrei parlare di due pisani, una di San Giusto e uno di Porta Nova (che condividono anche un bel po’ di vita), della Mitja Maratò de Barcelona che si corre il giorno di San Valentino in Catalogna, Barcellona nello specifico.
La Favati, mettiamo il caso che sia un nome di fantasia, ma poi nemmeno tanto fantasia, è all’esordio sulla distanza. Mi chiede di andare alla Giulietta e Romeo Half Marathon. Io mi guardo un secondo intorno e vedo che a Barcellona, in Catalogna, il giorno di San Valentino c’è una mezzamaratona: proprio la Mitjia Maratò de Barcelona.
Via, si va lì, deh. con Santa Ryan Air che ci viene in aiuto.
Si parte di sabato, la domenica si corre e poi passiamo un paio di giorni a zonzo per smaltire le fatiche.
La Favati è carica a molla, talmente carica che si infortuna ad un ginocchio. Fa tutti i suoi conti alternando estasi a sconforto: due ore, due ore e quindici, non finisco, finisco bene, finisco male, muoio, la carbonara si fa con la panna e così via….
In tal senso menzione d’onore per il Guerrini che l’ha rattoppata in tempi record per permetterle di correre.
Insomma, alla fine, si parte. Al tocco siamo a Girona, il cielo è terso e ci sono 24°. Tocca spogliassi, o almeno io. La Favati rimane fedele al suo piumino “all season” mentre io sfoggio la tanto agognata maglietta a mezze maniche. Intanto sui social vediamo che a casa il diluvio universale sta cadendo in terra: il Vertical Faeta è in forse (Eroi), la mezzamaratona di Torre del Lago annullata, a Verona la Giulietta e Romeo sotto il diluvio. Vabbè, beviamoci una birretta al solicchio e poi andiamo a prendere il pacco gara.
Nel pacco gara non c’è una sega: uno zainetto tipo bustina con lacci di corda e una maglina di Decathlon (main sponsor). La Favati gira per l’expo (niente di particolare in realtà) come una bimba al luna park. Non mi pare nemmeno quella ragazzetta che non moveva un passo fuori da una mattonella se non per andare a ballare (ohibò).
Siamo lievemente stressati, lei per il suo esordio e io per il suo stress da esordio.
Tocca berci su: “ Una cerveza alla cana por favor, mediana, gracias”
Il mio spagnolo va veramente forte.
Cena sulle ramblas: io mi scofano una tegamata di paella e lei una pizza margherita (vuole rimanere leggera); e ora a nanna, domattina c’è da corre.
Sveglia medio-presto (l’hotel è a 3 minuti dalla partenza), colazione con merendini e succhini vari, vestizioni in abiti racing, e via, si va.
L’Arc de Triumph è immerso nella folla, tanta, tanta gente. Un s’è ancora corso e già c’è puzzo di sudore, deh.
Ci avviamo verso la partenza, è un fiume di gente quasi fermo. Le prime tre gabbie straboccano, la quarta, la nostra, ancora no. Entriamo e siamo bene in fondo, dietro di noi qualche persona e le transenne finali.
Alle 9.45 la partenza ufficiale, noi passiamo sotto il gonfiabile del punto 0 dopo 17 minuti, cioè, real time, pensaci tu.
La Favati fa il passo e io le sto accanto. Come da disposizioni ricevute dal Doc, si parte piano e poi si sfoa di brutto quando siamo ben caldi. Si va verso la Barcelloneta, mi aspettavo più partecipazione cittadina, ma tant’è. Tra un’alzata di gonna e qualche gruppo musicale sorpassiamo tanta gente, ma tanta. Ai ristori vado io a prendere da bere alla Favati, la spolvero e la coccolo, per farla arrivare che sia presentabile. Ci manca altro che ni fanno la foto all’arrivo e non ni garba, tocca ricorrere da capo.
C’è vento, ma si corre bene. Si gestisce da esperta, ma al km 18 comincia a barcollare di autostima.
La guardo negli occhi e con tono minaccioso:“ Se ti fermi qui, ti strascino per i capelli fino all’arrivo…tanto manca solo 3 km, capace non ti sbuccio nemmeno tanto….”
Percependo la velata minaccia riprende sorriso e ritmo.
Ci alterniamo tra il divertimento di correre con una coppia che spingeva un passeggino e le mie invettive contro, credo, il motivatore di gruppo più fastidioso della storia dei motivatori di gruppo.
Ormai manca poco, si sentono le voci dell’arrivo, la Favati si lascia prendere dalla trance agonistica e allunga il passo. La competitività è femmina, non c’è una sega da fare.
Ci siamo, ultimi 300 metri, la in fondo il gonfiabile di partenza/arrivo. Qui si che c’è tanta gente, tanti incitamenti e applausi a scena aperta per tutti. Io avrei trovato anche un fidanzato (che al giorno d’oggi non è poco).
Guardo la Favati in volto, ecco, ha perso l’aria sofferente di poc’anzi e c’ha un espressione meravigliosa. E’ felice.
Le prendo la mano, ci baciamo.
GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!
Arrivati! 2 ore,7 minuti e qualche secondo.
Se a settembre dello scorso anno m’avesse detto che avremmo corso insieme una mezzamaratona l’avrei guardata dritto negli occhi e le avrei detto serio:” Francesca, ti prego di non prenderti gioco della mia intelligenza, grazie”

Yaledeh, ora quasi non la reggo più, fa troppo sport.

Grande Pipino!!!!


Fonte: Valerio Savino



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie