21 Ottobre 2020

E tu che razza di Road Runner sei??

20-03-2020 10:45 - Riflessioni e pensieri delle aquile
E tu che razza di roadrunner sei?
Avete fatto il corso, vi siete iscritti al gruppo? Bene, non è finita, dovete scoprire in che casa collocarvi. Sì, le case, come quelle dei college americani. Ci sono tante diverse collocazioni nelle quali potete cadere e tanti sottogruppi: Le Trocate, le Comari, la Red Passion Girl, questi mi vengono in mente ma ce ne sono tanti altri.
Nella complessa geografia dell'Universo Pisa Road Runner, secondo il mio umile e modesto parere, ci sono cinque case, dai confini molto labili e facilmente attraversabili, si può passare dall'una all'atra senza problemi, le porte sono aperte.
Prima casa, gli Organizzatori: ti organizzano un evento nei minimi particolari e dettagli, la corsa, il trasporto, la merendina e ci mettono anche il gadget ricordo, sono patiti della puntualità, ti mettono l'appuntamento al minuto. Un esempio: le cabrate, ritrovo 18:30, partenza 18:37, perché 37 e non 35 o 40, me lo sono sempre chiesto, non ci ho dormito per trovare il motivo ma non ci sono mai riuscito, misteri roadrunner. Chi ci mettiamo come personaggi rappresentativi di questo primo gruppo? Beh, il Maggini senz'altro, la Menconi, la Bramanti (ricordo ancora l'organizzazione perfetta della mezza di Parigi dell'anno scorso).
Seconda casa, gli Scribacchini: loro scrivono, qualsiasi cosa facciano scrivono. Fanno una maratona, lo scrivono, fanno un trail, lo scrivono, fanno il giro delle sette chiese di corsa, lo scrivono. Personaggio di riferimento, beh senz'altro il Costanzo, la penna del gruppo, senz'altro il Gazzarri, mi ci colloco anche io (sono Nick) in quanto blogger (a proposito il mio blog si chiama Leggodicorsa, se ne avete voglia…).
Terza casa, gli Immaginifici: per loro la fotografia dell'evento viene prima dell'evento stesso. Piuttosto si parte per ultimi ma un selfie non lo fai? Scelgono posizioni ai limiti dell'osceno per le loro foto e hanno una fantasia fuori dal normale. Ah, dimenticavo hanno anche una discreta faccia tosta nel fermare la vecchina per richiedere uno scatto. Un nome rappresentativo? Senz'altro Gennarino Librace.
Quarta casa, gli Etiopi: loro sono il gruppo di punta, quelli più tosti, gruppo esclusivo, dai fisici degni di un corridore delle altipiani. Mentre puoi entrare nelle altre case far parte degli Etiopi non è da tutti perché loro sono modificati geneticamente. Pensate ai Bimbi di Mirco, uno dei tanti nomignoli con i quali sono definiti: quando corrono vanno in gruppo con schieramenti da falange romana: a diamante, a triangolo, e quando arrivano tutti si scostano perché incutono timore anche a livello fisico.
Quarta casa, gli Scazzoni: loro non organizzano la corsa, piuttosto il cinema o il banchetto. Si informano non sulla distanza di un Tre Province ma su cosa c'è nel ristoro. Chi ci mettiamo in questo gruppo? Senza far torto a nessuno posso dire che siamo tutti in questa casa, è tanto grande che ci ospita tutti. Due cose che la caratterizzano: il mistico, indumento per tutti i momenti della giornata (lo puoi indossare anche mentre fai la doccia) e il passo Conad (ma che vorrà mai dire?).
Allora avete deciso in che casa collocarvi?



Fonte: Nicola Iannaccone



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio