28 Settembre 2020

La Pappardella presidenziale di fine anno.

31-12-2016 20:13 - Associazione, affiliazioni, etc.
Che dire di questo 2016 che ha visto 210 associati ed altri 130 tesserati al nostro sodalizio se non un grande "Grazie per la fiducia!" da parte di tutto lo staff dirigenziale?

Soprattutto per il 2017 la prospettiva di un´ulteriore spinta di molte nuove ´aquile´ che stanno entrando direttamente dai corsi della scuola running seguendo le varie sfaccettature del nostro team a valenza polisettoriale. Si potrà correre in modalità ludica alle Tre Province, agonisticamente le corse del Criterium del sabato, le mezze maratone, le maratone, le ultra, i trail in tutte le salse, applicarsi nel triathlon grazie ai corsi di nuoto o le pedalate in compagnia, fare gite (Cortina-Dobbiaco ed altre, come New York ad esempio), fare raduni, sedute, allenamenti collettivi e molto altro. Secondo le proprie specificità, voglie ed attitudini del momento.

Ci piace anche sforzarci nell´organizzare qualcosa di intrigante ed emotivamente importante, sia come avventura, ricorrenza, occasione ed anche per incrementare le risorse del team che poi si traducono in materiali (che cerchiamo di offrire se non gratuitamente a prezzi contenuti).


E´ stato un anno importante: tanti esordi in maratona, nei trail, nel triathlon, tanti neofiti e neofite che dai primi passi di oltre un anno fa hanno intrapreso il loro percorso di ´stile di vita´ come spesso spiegato e ´garantito´. I successi di gruppo, come i titoli regionali FIDAL delle nostri grandi donne over 35 anni, sia sui 10km a Prato che in mezza maratona a Pisa per il terzo anno consecutivo ed un 5° e 2° insperato posto degli uomini, hanno sancito quanto conti l´unione del gruppo dove ogni persona è fondamentale, dalla prima all´ultima, per poter arrivare a vincere qualcosa insieme. Infatti solo con i forti non si vince se non c´è una importante base di aquile toste per una vittoria di tutti.

Non vorrei dilungarmi troppo sbrodolando solo autoreferenzialità. Cosa siamo lo sapete e conoscete, o lo farete nel tempo.

In una curva gaussiana, c´è sempre una base, un corpaccione, che vede riconfermare in 80/90 per cento degli associati da un anno all´altro con qualche rinuncia per vari motivi ed a questi/queste va il mio saluto. Soprattutto il nostro caloroso saluto va ad una persona come Isabella Cerutti che resta nostra associata ma fisicamente ci mancherà, come modello di donna e sportiva che ha fatto la storia (compreso un titolo individuale Fidal a Carrara qualche anno fa) del gruppo ed è stata un grande esempio da seguire, ben oltre la nostra vena ´chiassosa´ (a volte anche troppo) e ´selfistica´.

E´ bello sapere che, comunque c´è ed è con noi anche se di stanza in Brianza! Eppoi un particolare saluto ad Elena Sabini, anche lei proveniente dal corso running 2015 e subito vincitrice del Criterium Toscano 2016 e titolare di molti podi. L´abbiamo accompagnata nelle varie sfide toscane ed abbiamo goduto di riflesso come gruppo nel vederla rappresentarci così bene che il suo trasferimento ad altro team un po´ ci fa soffrire ma è anche comprensibile la crescita formativa per avere nuovi stimoli e vivere lo sport più d´elite, senza ostacolare i desiderata ed altri grandi sogni. A lei il nostro ´arrivederci´ ed una porta sempre aperta per lei come già lo è stato, l´anno prima, per la Michela Santini, dopo l´incredibile annata di lancio nel triathlon del 2015 che la vide qualificarsi ai mondiali in Australia di mezzo IronMan e quindi destinataria di nuove esperienze semiprofessionistiche, quest´anno, con un team professionista.

Che dire quindi? Che siamo contenti di ´svezzare´ queste incredibili potenzialità che poi da aquilotte spiccano il volo per altri lidi sapendo di poter contare in un caldo approdo dove poter rientrare in qualsiasi momento.

Mi piace, infine, ricordare che oltre ad Elena Sabini, quest´anno abbiamo premiato come Aquile e Tri-Aquile dell´anno due grandi Uomini come Riccardo Pardini e Mirco Caleo, espressioni di passione, gestione delle proprie potenzialità in modo sapiente e riferimenti importanti per tutti noi e tutti voi.

Ecco, il messaggio di fine anno resta questo: seguite i vostri fari, prendete a cuore chi potrà dare importanti energie per realizzare i vostri sogni o vivere nuove emozioni. In un gruppo grande non bisogna per forza essere in sintonia con tutti ma basta esserlo con qualcuno.

E, viceversa, non debba mai accadere che l´antipatia verso una persona rovini le splendide potenzialità che esprime un gruppo così vasto di belle persone e di energie importanti. Basterebbe avere l´intelligenza di trovare chi è maggiormente affine o coincidente con se stessi.

Noi dirigenti, rinnovati nelle cariche qualche giorno fa, continueremo a nutrirci delle vostre emozioni, senza risparmiarci affinchè se ne realizzino sempre di nuove, al vostro servizio.

E ad aprile 2017 festeggeremo i 5 anni di vita del sodalizio.

Buon 2017, vecchie e nuove aquile rosse!






Fonte: Presidenza PisaRRC



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio