24 Novembre 2020

Uliveto Terme: "Da qui a lassù", storia d´amore e di corsa di una milanese nevrotica. Le foto!

01-10-2013 17:22 - Report su marce ludiche e vari commenti
Lidia in discesa
Che bello! Oggi "tapasciata" di 22 km; dai che smaltiamo un pò di grassi!

Alle 7,15, puntuale arriva Cristiana. Non piove, non fà freddo, no no, niente colazione che il corpo deve imparare a bruciare i lipidi...Ok, lo shorts è abbinato alla canotta, ai calzini e al nail polish, perfetto. Partiamo! Tangenziale, segnali stradali, Uliveto Terme ; tutto tranquillo poi alzi gli occhi, ti guardi in giro e...oddio...sono montagne quelle??? - ma perchè, scusa, "da qui a lassù" cosa pensavi che fosse? Otto piani di shopping in RinascenteDuomo? No...ecco...è solo che io...Io corro all´Idroscalo! Hai presente? Non ci sono ne salite ne discese, è tutto piatto con gli aerei di Linate sullo sfondo, l´asfalto è liscio, le aiuole curate, i cani al guinzaglio, le colonnine sos ad ogni km e, ogni 200m i paletti di riferimento per quando fai le ripetute. Parcheggiamo, mi sento strana, qui c´è un sacco di gente che si saluta, che sorride e che scambia due parole in totale relax...si, anche a Milano se incroci un runner fai un cenno di saluto, intanto hai già controllato: tecnica di corsa, modello del Garmin al polso, la scarpa, hai valutato rapidamente il peso corporeo e letto sulla maglietta la gara a cui ha partecipato...
Andiamo sù, ma piano che dobbiamo fare il riscaldamento, e poi, all´improvviso dal nulla spunta una salita. ma non una leggera pendenza, proprio una salita! una salita di montagna! Io non ce la faccioooo, io non posso correre in salita! -e dai Lidia non ti lamentare sempre! fai piccoli passi e non pensare alla fatica. Ma io non posso fare piccoli passi, sono una donna della bassa padana, corro solo in pianura, evito persino i cavalcavia dell´autostrada... Il primo ristoro, meno male, bevo il the caldo ; che buono! è il the più buono che io abbia mai assaggiato e poi guarda che bel panorama! E guarda il sentiero che si snoda nel bosco e, lentamente passa il panico, lo sguardo si perde in lontananza, quanto verde, che bello, c´è anche la "via dell´amore"...Amore dove mi hai portato? e poi un altro ristoro; voglio il the buonissimo e anche un dolcetto e poi sgomito(perchè le buone abitudini non si perdono mai)supero un gruppetto che cammina e chiacchera perchè voglio vedere cosa c´è dietro la curva....- amoreee dove sei? non ti posso sempre aspettare!!! ed eccola la discesa!!! allora ti butti giù a rotta di collo e ti vengono in mente un sacco di ricordi di quando eri bambina e andavi a camminare col papà, e lui si che si arrampicava! non si stancava mai e mi gridava di stare attenta quando, come oggi, prendevo velocità nelle discese ripidissime e mi diceva che sembravo uno stambecco con le gambette secche che saltavano da un sasso all´altro...oggi lui non c´è, questo percorso gli sarebbe piaciuto molto...però Mauro mi dice le stesse cose...chissà se è amore...Aiutoooo un cinghialeeee!!!Che paura! volete farmi venire un infarto! discesa pericolosa, dice...beh, dopo lo spavento l´aperitivo del cinghiale ci voleva e poi dopo pochi metri vino rosso e pane e salame! tutto buono e sempre più stupita dalla cortesia e dai sorrisi dei volontari e mi scopro a sorridere anch´io...siamo quasi alla fine, peccato, mi divertivo così tanto...come tocchiamo l´asfalto uno scroscio di pioggia a lavare via la stanchezza e che mi fa venire voglia di urlare: adoro la pioggiaaaa!!! cinque minuti, smette per poi ricominciare cinque minuti dopo ancora più forte, che importa, oramai siamo tutti fradici e si può saltare nelle pozzanghere...superiamo qualcuno con l´ombrello ed ecco l´arrivo...e ancora sorrisi e dolcetti e bruschette di felicità!

Grazie, a tutti quelli che mi hanno fatto passare una domenica speciale e mi hanno fatto dimenticare per un giorno lo stress della città....tranquilli, sono rientrata e sono tornata nella modalità nevrotica...però nelle mie corse in pianura avrò negli occhi e nel cuore delle belle immagini a farmi compagnia...e fatemi sapere quando lo rifate che torno! Lidia

(ndr: la ´rifacciamo´ ogni domenica cara Lidia, per cui, quando vorrai tornare da noi ti ri-accoglieremo con il medesimo clima, non meteo però ... Alla prossima! Andrea M.

nb: qui di fianco un po´ di foto raccolte nel web di Lidia, Mauro oltre alle aquile Cristiana, Paola, Andrea ed il famoso cinghiale che urlava ´discea pericolosa, grunf grunf´ ...

Fonte: Lidia Uggeri



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio