13 Aprile 2024

Cima Tauffi (60km) com'è bella la corsa in montagna

Cima Tauffi Trail 2015 60 km 4.000 D+
Insieme al Ultra Trail del Mugello corsa a maggio, il CTT e´ la gara obbiettivo dell´anno. Nel 2014 feci la 35km.
Approfitto della gara per abbinare un uscita in moto con gli amici.
Partiamo venerdì mattina con moto e valigie cariche, direzione Passo dell´Abetone, passiamo Sestola, dove pranziamo e arriviamo a Fanano nel pomeriggio. Alle 16:30 sono in palestra per il controllo materiale obbligatorio e ritiro il mio pettorale. Dopo di che proseguiamo fino a Porretta Terme, sulle strade panoramiche dell´appenino, posto ideale per i bikers.
Sabato mattina mi sveglio alle 5, prendo la moto direzione Fanano. La moglie e l´altra coppia di amici staranno alle terme tutto il giorno.
Sulla linea di partenza, trovo Francesco, Federico e Cristina, faranno la Light 35 km 2000 metri di dislivello, ma che di light non ha niente. Federico arriverà terzo, Francesco ottavo e Cristina purtroppo si ritirerà. Facciamo due parole veloci, ma tra tutti non siamo dei grandi chiacchieroni, almeno io di sicuro.
Alle 7 daranno lo start, e mi posiziono appena dopo le prime linee, non voglio rimanere bloccato da alcune strozzature che ci sono subito all´inizio del percorso. Puntuali si parte.
Al contrario del Mugello non ho i bastoncini, che nell´occasione mi hanno distratto dall´alimentarmi con costanza. Voglio partire molto piano e tenere un ritmo che mi permetta di stare con le pulsazioni cardiache molto basse. Forse a causa del ritmo "rilassato", che dopo pochi km prendo una storta al piede destro. E poco dopo ruzzolo sul sentiero e mi sbuccio ginocchia e gomito. Non sono ancora sul Cimone che sono nervoso e penso gia´ ad un eventuale ritiro.
Arrivo sul Monte Cimone(2165 m slm) abbastanza fresco e riposato, tocco la statua in cima, e riparto velocemente. Ora inizia il tratto di cresta, fino al Libro Aperto(1937 m slm), spettacolare è dir poco. La giornata non è delle più limpide, ma il paesaggio mozza il fiato per la sua bellezza. Al ritiro non ci penso più, anzi ho voglia a tutti i costi di arrivare in fondo.
Proprio in cresta raggiungo Cristina. E´ in piena crisi. Mi dice che gli viene da svenire, gli offro acqua e caramelle zuccherate, mi risponde che ha tutto e mi rassicura che posso lasciarla sola e proseguire al mio ritmo. So che ha molta più esperienza di me e che sarà prudente.
Raggiungo il Rifugio Tamburri (1230 m slm), mangio un po´ di pizza e coca, un po´ di frutta varia. Ricarico le borracce, una di acqua e una con i sali. E riparto. Da qui in poi il percorso lungo si divide dal corto e per me iniziano sentieri nuovi mai percorsi.
In basso si corre in mezzo al bosco e il vento non arriva, in alto e in cresta su sentieri in pieno sole. Bevo spesso piccoli sorsi, anche quando non ho sete.
Sto ancora bene e le gambe rispondono alle miei sollecitazioni. Salgo Il Monte Lancino (1700 m slm), ridiscendo alla La Pilaccia a 1400 mt e risalgo sulla Cima Tauffi a 1798, meraviglioso paesaggio. Bevo e mangio regolarmente. Muscolarmente mi sento ok, la caviglia non da molto fastidio e le escoriazioni hanno smesso di bruciare. Ma sotto il piede sinistro sento che si sta formando una vescica. Non ho grosse alternative, tiro dritto e non me ne preoccupo.
Arrivo al Rifugio Capanne Tassoni (1317 m slm). Ristoro. Da qui in poi farò un po´ di km con un altro concorrente, non parliamo molto, ma ci scambiamo qualche battuta durante i sorpassi e contro sorpassi che avvengono frequentemente. Da quello che mi dice l´anno passato ha fatto la lunga chiudendo in 11h30´. Proprio il tempo che voglio io. Mi aggancio e mi faccio trascinare fino allo Spigolino(1827 m slm), dove nell´ultimo tratto di salita lo stacco. Mi lancio in discesa, le gambe reggono, ma anche il piede destro ha problemi di vesciche. Inizio a soffrire terribilmente. Ma averlo distaccato mi gasa. Ogni tanto mi giro per vedere a che punto è. Ho preso un discreto vantaggio. Spingo forte, forse troppo, fino al Rifugio Duca degli Abruzzi (1794 m slm). E in fatti arriva la crisi. Mi maledico per aver voluto strafare. Non riesco a mangiare cibo solido, solo frutta e liquidi.
Riparto cercando di correre nei tratti in piano. E per quel che mi riesce, anche in discesa, ma il dolore sotto i piedi e forte. Cammino tutte le poche salite che incontro.
Arrivo sofferente e completamente bollito all´ultimo ristoro, Lago Pratignano (1307 m slm). Qui trovo tutti sorridenti , mi offrono birra e salsiccia. Solo la parola "salsiccia" mi da la nausea, ma accetto molto volentieri un bicchiere di birra gelata. Mangio a forza cioccolata e frutta insieme. Mi siedo su una sedia e perdo un po´ di tempo a scazzare con i volontari, si lamentano un po´ che tutti passano alla svelta, quasi senza salutare. Ma vuoi vedere che sono messo bene in classifica?!? So´ già che chiuderò la gara sotto le 11h e sono felicissimo cosi, ma chiedo come sono in classifica, mi dicono 22° o 23°, non ricordo . Al cervello arriva la notizia con qualche secondo di ritardo, mi faccio coraggio e riparto, cercando di mantenere la posizione. Mancano 10 km, ho sofferto tanto fino a qui e mi dispiacerebbe fare lo stesso errore del Mugello, dove mi hanno sorpassato un tantissimi negli ultimi chilometri finali, perché avevo mollato di testa. Stringo i denti e cerco di correre sempre, ma non riesco.
Vengo raggiunto da un gruppo di tre o quattro corridori che vanno al doppio della mia velocita´. Provo a cogliere l´occasione e mi accodo, facendomi tirare. Funziona. Mi riprendo e riesco di nuovo a correre, sia in pianura che in discesa.
Arriviamo al campeggio, qui mi ricordo perfettamente l´ultimo tratto.
Cerco di centellinare le ultime forse. Uno del gruppo ci scappa via, lo lasciamo andare. Rimaniamo in due o tre.
Mancano poche centinaia di metri, e provo lo sprint finale. Riesco a raggiungere due atleti prima del traguardo. Le tante persone presenti in paese applaudono, mi incitano. Tocco con i piedi il tappeto rosso dell´arrivo, alzo gli occhi al cronometro 10h16´. Non ci volevo credere. Sento il doppio bip del tappeto dei cronometristi. E´ finita. Fuori sorrido e ringrazio. Dentro di me in pochi attimi rivedo ore e ore di allenamenti e sacrifici per arrivare fino a qui. L´asticella 2015 è stata raggiunta, con grande soddisfazione.
Come è bella la corsa in montagna.

Fonte: Pietro Leoncini



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie