15 Dicembre 2019
[]

Comari ... pure Aborigene in Verruca!

18-06-2015 10:31 - Mondo Trail, Ultra, Sky ed Extreme!
Comari Aborigene
Tutto inizia alla PBL anzi, per me, Angela e Alessio LBL(Lilli/Bagno Lido). Alessio ci scorta durante la corsa fino al Bagno Lido e parliamo, di mezze maratone, maratone e di monti, e si ci vuole il famoso battesimo e così Alessio si prende l´impegno di organizzare questo mini trail alla portata anche di noi Comari.
Arriva l´invito ufficiale su Facebook: venerdì 19 per neofiti e non partenza da Montemagno e arrivo in Verruca, obbligo della frontale(femminile mi raccomando*:) sorridente) e acqua, con cena al sacco e ritorno, appuntamento ore 20:30 all´Aci.
E così arriva la data stabilita, io e Vanessa ci siamo, dopo avere stressato Alessio non possiamo certo mancare! Arriviamo all´appuntamento all´Aci dove qualcuno è già arrivato: Valeria e il marito, il Pelle, Pietro (non sono sicura del nome), il Savino con la Favati(scusa Francesca ma questo è stato il tuo nome per tutta la serata) e Alessio, gli altri li troviamo a Montemagno: ...................
Durante il tragitto ci chiediamo se ce la faremo, ma confidiamo nelle scelte di Alessio e ci facciamo coraggio.
Ci siamo: zaino in spalla e frontale e si parte, attraversiamo Montemagno e dopo l´incontro con un simpatico gatto nero (menomale nessuno è superstizioso) si inizia lo sterrato, c´è ancora luce e si procede con tranquillita. Dopo qualche tornante si vede già un bellissimo panorama, ma c´è ancora strada da percorrere ed il buio è arrivato, intorno silenzio, solo il rumore delle nostre chiacchiere e delle scarpe, io rimango indietro con Francesca e Valerio, ogni tanto Alessio torna indietro per controllare che tutto vada bene, e ad un certo punto ci fa´ spengere le frontali: intormo a noi una miriade di lucciole, non ne avevo viste così tante tutte assieme! Arriviamo al punto critico, e qui ho paura, paura di cadere e di rompermi la mano nonostante il tutore, ma c´è Valerio che mi aiuta e arrivo su. SPETTACOLO! La fatica è ampiamente ripagata dal panorama che si vede da lassù su ambedue i versanti, tutte quelle luci, è una serata limpida e la vista è stupenda. Cerchiamo un posto riparato e ci prepariamo ad un frugale spuntino, si aprono gli zaini e non solo panini, ma c´è chi ha portato anche il dolce!(Grazie Valerio)
Fa´ freddo e dopo le foto di turno decidiamo di scendere, di nuovo paura e poi via tranquilli verso Montemagno correndo in discesa facendo attenzione a non farsi male, fino alle macchine.
Si parla già della prossima uscita sempre sotto la supervisione di Alessio, ci salutiamo ringraziando per la bella esperienza e in macchina continuiamo a parlare io e Vane: bello ci siamo divertite, nonostante i freddo (la prossima volta ci organizzeremo meglio), le storte che ho preso al piede sinistro che cercherò di evitare.
Comari lente ma fashion e anche un pò aborigene...
Bodda dhe! Alla prossima! Grazie Zio!!!!


Fonte: Maria Cristina Giusti



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio