21 Luglio 2024
News
Stadio Olimpico Cortina: Vale Raffa Andrea

Cortina - Dobbiaco 2014: i 30 km di Andrea Guerrini.

02-06-2014 19:08 - Eventi a cui partecipiamo
Che splendido posto, che gran numero. Che paesaggio. Alla partenza ho giá perso i miei compagni, so giá che dovró correre da solo ma non è questo che mi preoccupa, tempo solo il riacutizzarsi di dolori muscolari che mi hanno lasciato claudicante solo una settimana fa tra le colline pisane. Controllo la salita e mi lascio stupire dalle vette sul percorso, da ogni singolo albero, dai corsi d´acqua, le gallerie e i ponticelli. Sono tutt´uno col paesaggio e decido di godermela, di non guardare i sassi in terra, ma di penzolare a testa in su. La salita neppure la sento, vengo da un infortunio, e non ho provato la gamba per paura che mi bloccasse. Ho fatto tutto il possibile come terapia, ora vedró i risultati, sono qui e ballo. Gestisco piano, non voglio sentire dolore, voglio finirla assolutamente. Sará un giro panoramico, senza forzare, probabilmente in parte camminato, visto che temo che soffriró come a Forcoli.
Cosí passo dopo passo affronto questa natura, questo paesaggio che é funzionale alla mia andatura equilbrata, goduta, ammirata. Non fa freddo, non fa caldo, nella ricerca delle sensazioni che mi dá questa temperatura direi: ideale, proprio come l´arbitro che in una partita di calcio é buono se non si fa notare, cosí anche la temperatura. Certo i primi metri faceva freschino, ma é diventato quasi subito perfetto, come questa salita iniziale, lunga, inesorabile, ma mai cattiva, perfetta, come la vorremmo, nella pendenza e nella sua collocazione ambientale. Si procede in salita, pensando a questa insaziabile macchina che corre sotto di me, dentro di me. Non si sentono le gambe, mi sembra di guidare piú che di correre, ho automatizzato. E penso alla corsa, alla preparazione per questa corsa, a quello che ho sbagliato, quello che ho fatto bene, alla giusta calzatura, ai consigli che do ai miei pazienti ed ai miei atleti. Penso a quanto sia piú meticoloso con loro che con me, penso che vorrei un altra scarpa per correre su questo selciato che mi aspettavo dolce come i sentieri che corro tra quelle verdi distese svedesi in estate, grasse e umide, buone. Piú buone di questi sassi a punta, che peró hanno lo stesso colore e la stessa consistenza delle cime dei monti che mi sorvegliano.
E poi mi distraggo su quelli che sorpasso e mi sorpassano, come nella vita, per arrivare, a corsa, alla fine. Con alcuni si procede in perfetto sincronismo, spalla a spalla per centinaia di metri, chilometri addirittura, e questo ritmo ti incoraggia, ti spinge, e sei cosí sconcertato dal fatto che il passo di un nuovo corridore possa distrarti perché cosi diverso, e se cosí diverso allora si allontana, e resto con quel corridore che corre come me, con me, senza guardarlo, e pensi che quello potrebbe essere un tuo amico, o il tuo amico migliore, quello che vuoi per correre, invece di correre da solo. O la tua compagna per la vita. Ma non abbozzi una parola, forse una battuta, che peró temi possa alterare quest´ordine cosí casuale eppur perfetto. La corsa peró si corre da soli, ognuno nel suo corpo, nella sua sofferenza e nella sua gioia, al suo ritmo, e i compagni sono casuali, provvisori, se non cercati.
Disciplina, dici, disciplina, registra, libera, resisti, questa differenza ti fa arrivare alla fine del tuo giorno di lavoro senza smarrimento, alla fine della settimana senza debolezze, preciso, forte, resistente, concentrato, e sai che é la corsa che ti ha dato questa forza. Se hai un pensiero te lo circoscrive in una bolla, lo puoi guardare, analizzare, risolvere, senza che ti prenda e non ti molli piú. Sei liscio, freddo, non ti deprimi nella delusione e controlli la gioia senza isterismi. Ma in un trail come la Cortina-Dobbiaco ci sono dei rischi: credo che il rischio maggiore nel trail di questo tipo, a contatto con questa splendida natura, sia lasciare che la tua parte piú istintiva e animale prenda il sopravvento e ti spinga in modo irrazionale. Al 18´ km veramente lascio andare, pensando ad arrivare il prima possibile, come inseguito da un orso bruno, mollo la mia gestione, la mia paura, penso che la finiró davvero questa corsa. Come se si comincia da qui, come una partita di caccia in cui sono io la preda e la salvezza non possa arrivare che al 30´ km. Ho mollato, ma non ho solo rotolato giú, ho aumentato, come su quelle lunghe ripetute in cui vuoi chiudere la strada che ti precede e smetti di guardare il gps costantemente perché stai cosí bene che puoi fare qualche metro in piú senza schiantare. I corridori che mi precedono diventano birilli da dribblare, e l´unico problema è dove superare e con quali traiettorie. Vado avanti cosí come se non ci fosse un domani, come se questa corsa potesse finire cosí, esaltante e in aumento costante. Sono a 4:15 ma potrei accellerare, una parte di me mi impedisce di farlo. Ma al 27´ km sono una 500 che non tiene la strada, i muscoli si sono coperti di una lassa pesante e appiccicosa, e piano piano sono diventati una muta da surf. Il ginocchio destro urla, il gemello sinistro piange, e l´orso non c´é piú dietro di me. Al 27´, ho pensato, ho sbagliato di soli 3km, se rallento a 5 al km dovró resistere solo 15 minuti. Ma 15 minuti sono lunghissimi e i km segnalati stranamente non sono piú segnalati come prima, qualcuno li ha spostati. È una crisi, capita, ce ne sono tante nelle corse lunghe, o anche in quelle piú brevi in cui spingi alla follia per un piccolo record personale. La crisi nella corsa ti fa passare da superman ad un looser in un nanosecondo. È in questo momento che comincia la tua gara con la fatica o il dolore. Devi capirti, leggere il tuo dolore e capire se é gestibile, puoi fermarti al ristoro e vedere che succede se cammini 30 metri mentre bevi, se fai un pó di stretching, e poi ripartire incrampato e dolorante ma il dolore é diverso, si é attenauto, pare gestibile. La fatica la puoi tollerare, il dolore pure, ma è diverso, temi sempre che sia un dolore che puó portarti ad una lesione.
All´ultimo km ci dicono, forza siete sotto i 2:30, e questa frase sembra darmi un sussulto che cerco di trasferire al mio ritmo di corsa, ma il tutto si traduce in un movimento sguaiato e disordinato che non va nel senso dell´avanzamento, sembro la mia bmw ma quando é ferma al semaforo e fa partire un cilindro di qui e uno di lá, si sposta a sinistra e a destra senza avanzare. quando mi fanno la foto la faccia magnum che cerco di dissimulare lascia il posto al pensiero di una posizione ancora piú squilibrata del possibile, tutta compensata dai dolori. Penso che camminando forse riuscirei a camminare quasi naturale, e in corsa adesso non avanzo bene, uso le braccia, le spalle, le mani per spingermi.
Quando vedo il traguardo il mio movimento elissoide si avvolge ulteriormente ma tutte le forze che ho saranno per questi metri finali dove la gente ti spinge e tu manco la guardi, come se non fossero per te quegli incitamenti, e invece pensi proprio che lo siano mentre crolli sotto il traguardo.

Fonte: Andrea Guerrini



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie