04 Febbraio 2023

Ecomaratona di Montesole: correre nei luoghi della memoria.

27-09-2015 13:49 - Mondo Trail, Ultra, Sky ed Extreme!
Domenica 27/09/2015 ho partecipato alla I edizione della Ecomaratona di Montesole che si è corsa all´interno dell´omonimo parco tra i comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno; la manifestazione, affiancava all´aspetto agonistico quello di testimonianza e ricordo degli eventi che hanno aspramente segnato quei territori durante la seconda guerra mondiale.
Premetto subito, senza nulla togliere agli aspetti extrasportivi, che ho scelto di partecipare a questa gara solo per motivi agonistici, perché si trattava di una prima edizione, perché le ecomaratone mi piacciono, perché si inseriva bene nel mio calendario e perché da quel che avevo potuto vedere in foto, i luoghi apparivan suggestivi ed affascinanti.
La manifestazione ha avuto il suo centro in a Rioveggio da cui la gara è partita e dove si è conclusa e dove sono state allestite tutte le strutture di supporto;
approfittando del sabato io e mia moglie abbiamo visitato gli abitati limitrofi di Grizzana Morandi e Monzuno, trovandoli, come la stessa Rioveggio, piuttosto anonimi anche se per giungere a Monzuno abbiamo percorso terre amene non dissimili dalle colline toscane.
Tornando all´aspetto sportivo la gara è stata organizzata in modo tanto spartano quanto efficiente soprattutto se si considera che si trattava di una prima edizione e per di più di una ecomaratona; praticamente c´erano solo due piccoli stand per ritirare pettorale e pacco gara installati nel cortile dei locali impianti sportivi, più o meno come si è usi trovare alle manifestazioni delle tre province; le informazioni sul tracciato erano costituite da una serie di foto panoramiche pubblicate sul sito della gara, dall´elenco dei luoghi che si sarebbero attraversati lungo il percorso, da una cartina stradale col circuito evidenziato con pennarello nero e da uno specchietto altimetrico fuori scala e di dimensioni ridotte che si trovava stampato sul modulo d´iscrizione.
La domenica di buon mattino dopo colazione mi sono recato alla partenza, ho chiacchierato con mia moglie e mi sono riscaldato fino all´ora dello start che è scattato puntualmente alle ore 8,30
Il percorso mi è piaciuto per la sua varietà; nel corso della gara abbiamo infatti affrontato vari tratti asfaltati a forte pendenza, un segmento, sempre asfaltato, caratterizzato da insidiosi saliscendi, i classici misti collinari lungo strade bianche e non sono mancati due ripidi sentieri, il primo più lungo ed il secondo più breve, entrambi seguiti da discese piuttosto tecniche.
Questo tracciato così particolare ha messo in difficoltà gli atleti ed anche se tutti erano "navigati" molti, a mio modesto avviso, lo hanno interpretato in modo non ideale, chi per un verso, affrontandolo più come un trail, chi per l´altro impegnandolo quasi come una maratona tradizionale. Per quanto riguarda il sottoscritto, come molti altri, non ci ho capito molto, credo onestamente di esser stato più bravo di alcuni e meno bravo di altri e nel complesso abbastanza fortunato da riuscire ad arrivare quarto assoluto e primo di categoria e ad onor del vero, debbo anche dire che il livello medio non era altissimo, infatti, al netto dei primi due classificati, veri atleti di valore, soprattutto il primo, gli altri erano amatori, forti e preparati, "gente del mestiere", ma pur sempre amatori.
Tornando al circuito, Dopo i primi 9 km percorsi lungo strade asfaltate immerse nel bosco, il panorama si è aperto sui suggestivi scorci appenninici che caratterizzano il parco di Montesole prima di reimmergersi nuovamente nel bosco per riaffiorare in quel di Monzuno dove il paesaggio si è confermato incantevole e non dissimile da quello che si incontra per le campagne toscane.
Debbo anche riconoscere che, sebbene abbia partecipato a questa gara solo per motivi sportivi, correre per quei luoghi feriti da tante tragedie, sobriamente testimoniate dai memoriali, mausolei e monumenti che ho incrociato durante la gara, non mi ha lasciato per niente indifferente.
Chiusa questa parentesi e cambiando argomento, mi trovavo circa al km 34 quando, lanciato in piena discesa e quasi raggiunto uno dei ristori principali all´intersezione tra il percorso di gara ed una locale strada, ho avuto la sventura di cadere, caracollando goffamente a terra senza tuttavia arrecarmi troppo danno ne compromettere il prosieguo della gara; tale è stato però l´imbarazzo che mi sono immediatamente rialzato per subito ripartire con prodigiosa velocità dispensando sorrisi sbilenchi e stupide frasi di rassicurazione ai volontari presenti che subito mi eran venuti in soccorso; ciò non ostante, proseguendo di gran carriera lungo la discesa sono riuscito ad arrivare fino al terzo posto salvo poi essere definitivamente superato poco prima del km 38 e qua, resomi conto che il mio avversario aveva un passo per me insostenibile (non a caso mi ha dato 1 minuto in 4km) gli ho fatto i complimenti e l´ho spronato ed incoraggiato per il finale (altrettanto lui ha fatto con me) all´arrivo ci siam poi abbracciati, complimentati a vicenda ed abbiamo preso in giro il V classificato, che ho scoperto essere suo compagno di allenamento, facendoci tutti e tre delle belle risate.
Alcuni partecipanti si sono lamentati per il percorso scarsamente segnalato, personalmente credo che, a voler esser pignoli forse un paio di punti avrebbero potuto esser presidiati ma realisticamente parlando, sarebbe bastata qualche fettuccia in più.
In conclusione, al netto della soddisfazione personale, porterò con me il ricordo di una gara tecnicamente non semplice ma divertente corsa lungo un tracciato affascinante e particolare anche per la storia di cui è stato testimone, una prima edizione secondo me riuscita, organizzata in modo semplice ma efficiente.
p.s.
Il Ristorante "La Fornace" che si trova a Rioveggio subito dopo l´uscita autostradale propone vari tipi di pasta fatta in casa tutti squisiti... ho lavorato per voi...


Fonte: Marco Fiore



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh




Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
cookie