18 Agosto 2019
[]

GP Monte Serra Ragazzi Vega 10 (2015): Vincono Mei ed Astrella. 320 iscritti e 40 bambini. Le classifiche corrette

28-02-2015 22:56 - Gran Premio del Monte Serra - Ragazzi del Vega 10
Foto di Dino Dringoli
Una splendida giornata ha regalato soddisfazioni a questa nona edizione del "Gran Premio del Monte Serra Ragazzi del Vega 10" di 9,266km di corsa in salita e dove si sono iscritte 320 persone (poi arrivate 282).
Alle 14.30 il primo evento sportivo con la corsa dei bimbi calcesani (Calci Mini run) dove si sono presentati in 40, tutti con il proprio pettorale "numero 1" ben spillato sulla maglina e con tanti genitori a supporto che hanno così fatto il tifo alla partenza degli adulti, alle ore 15.00 sempre di fronte alla Certosa di Calci.
Al via della gara, vari vincitori del passato tra cui Massimo Mei (la scorsa edizione), Ilaria Bianchi, Andrea Gesi, Andrea Davini ed a sorpresa, a pochi minuti dal via, anche Romina Sedoni (detentrice del record qui stabilito nel 2012) ma reduce da una gravidanza e quindi in fase di ripresa sportiva.
Al via molti gruppi a partire dal Centro Sportivo dell´Academia Navale di Livorno con 114 iscritti, gli spezzini (Arcigni) del Golfo dei Poeti con 16 presenze come i padroni di casa dei Pisa Road Runners ed altri team con almeno una decina di partecipanti come il GP La Verru´a di San Frediano a Settimo, Rossini Pappiana, etc.
La gara maschile è stata un monologo con Massimo Mei incontrastato leader della corsa ma a differenza della scorsa edizione senza neppure una lepre importante nella prima fase come fu invece, nel 2014, anche se sotto la pioggia, Gabriele Abate (così ha dichiarato al termine della gara vinta in 38´33" con quattro minuti di distacco sugli altri). Per le posizioni successive la lotta è stata inizialmente tra Gesi e l´esponente dell´Aeronautica Paolo Torti. Poi la volata finale è stata invece con Andrea Silicani (Atletica Casone Noceto), ottimo terzo in 42.34" (e primo Senior) con Torti comunque quarto davanti a Davide Ferrini. Nella altre categorie La Galla Pontedera ha dominato con Andrea Davini (Veterani ma splendido settimo assoluto in 43.37 davanti al compagno di squadra Carlotti) e Moreno Aiello (Argento in 46.57 in una categoria dove Bolognesi, Cernicchiaro e Carlini non erano certo dei facili avversari). La categoria Oro (over 70 anni) ha visto prevalere Norico Cenci (Pieve a Ripoli, 58.51).
Tra le donne c´è stata vera battaglia per tutta la gara. All´inizio la favorita Ilaria Bianchi (Team Cellfood) sembrava poter prendere il largo ma al km 4 la giovane dell´Atletica Castello, Claudia Astrella, già si poneva davanti per cercare di staccarla mentre nelle retrovie Romina Sedoni, naturalmente, segnava il passo.
Nel finale l´Astrella allungava sulla Bianchi mentre la giovane del GS Orecchiella Francesca Setti sembrava poter recuperare, metro dopo metro con un finale comunque non scontato dove la compagna di squadra di Mei, comunque, vinceva (con un buon 48.58) con 15 secondi di distacco, il minimo distacco di sempre in un Gran Premio del Monte Serra, sulla garfagnina comuunque soddisfatta. Quindi doppietta dell´Atletica Castello. Nelle altre categorie, la Ilaria Bianchi (terza assoluta) si prendeva l´alloro della Ladies e la Sonia Santini (GS Pieve a Ripoli) quello delle SuperLadies.
Primi calcesani: Marco Cecchini (PhisioSportlab Pisa) e Giulia Bufalini (Rossini Pappiana).
Primi militari: Paolo Torti (Aeronautica) e Paola Tosone (C.S. Accademia Navale di Livorno).
La Nuova Lastra a Signa (Firenze) riporta via per la terza volta consecutiva il Trofeo dei Familiari anche se per un soffio sui padroni di casa dei Pisa Road Runners. Terza l´Accademia Navale.

Al termine era palpabile la soddisfazione di tutti, dai Familiari dei Ragazzi del Vega 10 alle Istituzioni (Militari e Civili), dai Volontari ai Partecipanti, per una nona edizione che va così in archivio come una delle più partecipate e meglio riuscite anche grazie alla clemenza del meteo, senza il consueto fastidioso vento finale.

Appuntamento fra un anno, per la decima edizione dove non si escludono sorprese importanti.

Qui in fondo le classifiche (rivedute e corrette con l´inserimento di 10 partecipanti erroneamente non classificati il sabato sera).

Fonte: Comitato Organizzatore
Tortrek 01-03-2015
emozionante
E' stata una manifestazione emozionante, diversa da molte altre sia per le caratteristiche altimetriche ma soprattutto per la ragione che la caratterizza, ossia, la triste ricorrenza. Tuttavia, la passione e la bellezza di questo sport riesce a trasmettere solo emozioni felici e positive nei volti di chi correva e di chi in maniera diversa interessato, assisteva Congratulazioni a tutti coloro che hanno contribuito alla eccellente riuscita.



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio