21 Luglio 2024
News

Lucca Half Marathon: una lezione di corsa, come a scuola!

07-05-2015 16:48 - Eventi a cui partecipiamo
10° Km (o forse poco prima... direi a metà del primo giro sotto le mura)
Un gruppetto abbastanza nutrito si para davanti a noi.

Ma: "dai andiamo a prenderli..."
Mi: "no Massimo, aspetta, teniamo, arriviamoci piano, tanto ora calano...(momento di silenzio)....cmq se vuoi andare, vai, fa la tua gara, non ti preoccupare..."

Il passo è intorno ai 3´55" al chilometro (menomale non siamo andati - nota personale)

Massimo è un signore del Livorno Team Running, non è più un ragazzino, da un po´, ma è un osso. Uno di quelli che devi sempre valutare se è il caso di ingoiare o meno. Devi tener presente che se lo ingoi da qualche parte, quell´osso, dovrà pur uscire. Con Mirco sembrano conoscersi bene, devono averne fatte parecchie di corse insieme.

Assisto da spettatore al dialogo e mi rendo conto che sto ricevendo una lezione, come a scuola. Si corre con il cervello, sempre. E non come faccio io normalmente (a tavoletta sempre e chi s´è visto, s´è visto...)

Il gruppetto è stato ripreso un paio di km dopo e alla fine Massimo pagherà 25 secondi a Mirco. Distacco accumulato negli ultimi due km.

03/05/2015 - 2° Lucca Half Marathon

E´ mattina, la sveglia che riflette l´orario sulla parete è suonata da un po´, è tardi, come al solito.
Devo andare a casa, preparare lo zainetto, prendere la moto e andare a Lucca.
Mr. President era stato categorico e imperativo: ore 8.30 sotto Porta Elisa, canottiera rossa d´ordinanza per foto sociale.
Ore 8.30, anzi, un filino prima, sono li. Ma non c´è nessuno. Perfetto, penso io, avrò di sicuro capito male e, come già alla maratona di Pisa, io sono da una parte e gli altri a fare la foto sociale altrove. Dopo un paio di minuti mi sento chiamare. E´ Dino, anche lui non convinto di aver capito bene orario e luogo dell´appuntamento.
Almeno siamo in due a non aver capito una sega: mal comune, mezzo gaudio.
E invece no. Di li ad un momento, una selva di canottiere rosse arrivano da Villa Bottini (sede dell´expo) con il President, condottiero senza paura e, soprattutto, con le ali ai calzari come il dio Mercurio, in testa (è appurato che ognuno c´ha il presidente che si merita).
Saluti di circostanza e foto (proprio una bella foto direi!).
Attendo all´antichissimo rito della pipì pregara all´aperto e vado a cercare posizione ai nastri di partenza. Di fianco a me c´è Mirco. Mi chiede come volessi correre. Rispondo di aver visto il palloncino del peacer di 1.25´ e di pensare di andare dietro a quello. Mi mostra il suo orologio gps, ha impostato la distanza e il tempo ad 1.23´. Faccio spallucce: ci provo. Anche se non ne sono per niente sicuro.
Lo schieramento di partenza era ormai composto, non c´è stato possibile avanzare neanche un metro e, per non perdere almeno le posizioni subito a ridosso, decidiamo di non scaldarci neanche.
Perfetto: si parte a ghiaccio e c´è da camminare subito forte.
Accanto a noi lo Scacco, il Guerrini, il mi fratello, il Giglia, il Cassi (con una maglia verde, che, io poi boh, l´avrei quasi quasi, squalificato...).

Al via il gruppone si sgrana quasi subito. Con Mirco prendiamo l´interno e cominciamo a recuperare posizioni su posizioni. Quando la strada si fa meno affollata mi dice di forzare, che abbiamo bisogno di recuperare quello che abbiamo perso in partenza. Viaggiamo intorno a 3´40"a km. Quando stiamo per scendere dalle mura siamo in 4. Io e Mirco con l´aquila sul petto e Massimo e un altro ragazzo del Livorno Team Running. Quando il gps di Mirco ci dice che abbiamo recuperato quanto perso in partenza (sull´ideal time di 1.23´ a fine corsa) stabilizziamo il passo intorno a 3´55".
Mirco gestisce la corsa come un cyborg. Indica le buche a chi gli sta dietro, suggerisce quando è il momento di tagliare le curve per scorciare qualche metro. E´ impressionantemente meticoloso. Conosce molto bene i suoi mezzi e si vede.
Massimo mi dice che appena c´ha visti s´è attaccato a botta sicura, portandosi dietro l´altro ragazzo, e che Mirco è una sicurezza.
Mirco dal suo lato mi dice che quel Massimo lì, sono 30 anni che corre e che va fortissimo ed è sempre li in cima.
Ho capito, de, l´unico pecorone, qui ner mezzo, so io.
Recuperiamo una serie di piccoli gruppetti, qualcuno lo passiamo, qualcuno si accoda.
Nota di colore: mi garbano da morire i gruppettini rock che suonano lungo il percorso (sono due fuori dalle mura e uno in centro): headbanging a tutto fo´o...
Primo passaggio dentro la città, lo dico perché un giorno me ne sia reso merito: ho dato una bottiglia d´acqua a l´altro ragazzo del Livorno Team Running (ho il cuore tenero, non ci posso far niente).
Il passo rimane costante, tranne un leggero calo intorno al 14° km. Mirco mi riporta all´ordine, ma me la sento sguscià che io sono quasi arrivato. Km 16° la crisi è arrivata, non forte ma è arrivata: la gestisco con la respirazione e con una bella spugna fresca sul collo. Km 18°, ecco, ora si che ci siamo. Perdo contatto con i miei mentori. Ho fatto il botto, ma ci sta. Secondo il Gps di Mirco avevamo un esiguo vantaggio sull´ideal time impostato, stringo i denti e cerco di tenere la canotta rossa nella visuale.
Si entra in città, subisco qualche sorpasso, ma il cronometro mi sorride ancora. Il passo si abbassa di una decina di secondi a km. Viaggio intorno ai 4´05"/4´08 a km.
Ultimi 500 metri, sono segnalati con un cartello. Mamma mia com´è bello quel cartello.
C´è Dino (era li per far le foto), mi incita, mi dice che ci siamo, che è finita.
Memore della volata che stavo perdendo al triathlon a Livorno la scorsa settimana, raccolgo le ultime energie e abbozzo una progressione. C´è tanta gente a bordo strada, semplici curiosi, mamme con bambini, persone anziane. L´incitamento è costante e generalizzato.
Provo a superare colui che avevo davanti, ma niente da fare: arriva lui. Ma ho vinto lo stesso, anche questa volta.

Grandi le Aquile tutte, che prendono il premio come gruppo più numeroso.


Fonte: Valerio Savino



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie