07 Giugno 2020

Pasqua a Watopia. Maledetta Giamaica!

12-04-2020 15:59 - Triathlon, Bike, Duathlon, Aquathlon, Nuoto per Tri, etc
Sei lì, che pedali a Watopia di domenica mattina. Con quel ritmo bradipo che ormai ti porta ad essere nell'ultimo 20% dei partecipanti.
Modalità "passo Conad" direbbe qualcuno.
Sono le 12.45 e pregusti già il pranzo, di questa Pasqua per così dire 'anomala'.
Ti arriva poi, tra moccio e bava, una salitella. Equivalente ad un quarto di Ciapino, ma da un po' di giorni soffri pure quella coi watt medi scesi dai 178 iniziali (3 settimane fa all'arrivo dei rulli) a sotto i 160 (poi vai a capire perché più ti alleni, recuperando tra un giorno e l'altro, vai sempre peggio...).
E sei lì che ponzi e soffri come quel maiale squartato da Ermanno Olmi nell'albero degli zoccoli ormai più di 40 anni fa.
È mattina e pedali con quegli americani, del centro e del sud, che ormai stanno dando tutto all'alba. E qui il dramma.... Una bandiera giamaicana ormai mi sta raggiungendo. Nel ciclismo non esistono Bolt, ma solo pseudo sciatori senza neve e montagne. Ma mi sovviene in mente il film degli olimpionici giamaicani coi Bob a 4... e qui parte l'orgoglio.
Quello che ti fa fare lo scatto e strappare mezzo inguine.
Della bandiera giamaicana 🇯🇲 più nulla.
Ma ora zoppico.
Buona Pasqua maledetti voi, Bob Marley, I velocisti e le vostre canne.
Could you be love una sega....


Fonte: Andrea Maggini



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account