29 Settembre 2020

Vorno e le via dell´acqua

02-03-2014 22:09 - Report su marce ludiche e vari commenti
Vorno la ricordavo come una duplice tortura.
Quella di un percorso lungo 32 km, fatto una sola volta circa una decina di anni fa e sotto la pioggia.
E quello del parcheggio che ricordavo lontanissimo dal paese.
Invece da qualche anno la location è intelligentemente nella zona industriale molto prima di Vorno e Badia di Cantignano per cui ci si può arrivare facilmente.
Dopo le fatiche organizzative del giorno prima sul Serra, d´incanto, la giornata di tempesta del sabato si è trasformata in una assolata mattinata con la favola del maestoso impianto dei primi dell´ottocento dove i lucchesi si adoperarono tra Vorno e Guamo in un´opera che mescola l´ignegnosità dell´uomo con la natura.
La via dell´acqua che dal monte, incastonata tra due muri di mattoni e casupole ricoperte da muschio e licheni, piomba sulla città di Lucca con due percorsi differenti. Uno per portare l´acqua nelle case dei lucchesi e l´altro per abbellire la città attraverso le fontane.
E già questo basterebbe per trovare il giusto compenso allo spirito. Ma mettiamoci pure che dopo tanto tempo e due mesi di tecar e massaggi ho pure corso 35 minuti (e 40 le ho camminati) da queste parti ...
Insomma, all´arrivo ero felice e mi sono fatto ben tre fette di fettunte all´olio con aglio spaziale.
Alla prossima!

Fonte: Andrea Maggini



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio