03 Marzo 2024
Biathle, sport estremo alla portata di tutti. Qui alcuni nostri figli.

Biathle a Marina di Pisa

Si è svolta ieri, nell´assolata cornice prospiciente piazza delle Baleari, la tappa italiana del circuito internazionale Biathle. Il prestigioso circuito ha inserito Pisa nelle proprie mete, unitamente a città di costa in Argentina Gran Bretagna, Cuba e Portogallo.

La competizione organizzata dalle federazioni internazionali di Pentathlon moderno, prevede l´esecuzione in rapidissima successione di un percorso effettuato di corsa, una frazione a nuoto e poi di nuovo corsa. le distanze, variabili per età e per categoria, sono comunque limitate, arrivando ad un massimo per senior e veterani di 1500 m di corsa, 200 a nuoto e di nuovo 1500 di corsa. Questa prerogativa, rende la gara estremamente performante, ma al tempo stesso parimenti abbordabile anche dall´amatore, quanto da atleti in età giovanile. Sul percorso lungo mare e nello specchio d´acqua fra le dighe, si sono dati battaglia atleti in erba e veterani giunti da ogni parte del mondo. Ad un occhio inesperto, la manifestazione di ieri avrebbe potuto sembrare un mero festoso raduno di sportivi. L´aria salmastra ha sicuramente contribuito all´instaurarsi di un clima cameratesco e fraterno, ma questo non ha impedito, anzi, ha esaltato l´estremo sforzo degli atleti alla ricerca della performance migliore.

Tanto i bambini, quanto gli adulti, hanno dato fondo a tutte le loro energie, giungendo stremati all´arrivo, con le ultime residue energie utilizzate per sbandierare il vessillo della propria nazione o per abbracciare lealmente il compagno di gara. Bellissimo il colpo d´occhio degli atleti alla partenza, ognuno fasciato nei body di neoprene recante i colori della propria nazione. La manifestazione, pur vedendo in gara atleti titolati a livello mondiale, era a libero accesso, previa iscrizione via mail e verosimilmente, con un po´ di propaganda in più, avrebbe potuto richiamare un più nutrito numero di persone. A tutti i partecipanti, i miei complimenti, agli amici di mille corse, tutta la mia stima, ai figli dei nostri tesserati Bellinvia e D´Angelo un grandissimo abbraccio e un BRAVI che nasce dal cuore.




Fonte: Sergio Costanzo
mantengo 06-06-2013
Biathle WTB
Oltre che i giusti complimenti agli Atleti ed Amici, farei anche i complimenti alla genialità di chi ha saputo mettere in "sintonia" tutte le risorse che erano impegnate nella manifestazione dal punto di vista organizzativo,dico: CRI, PALP, Pro Loco, FIPM, FITri, UISP, Comune di Pisa, Provincia di Pisa, Ufficio Terrotoriale di Partecipazione, Confcommercio, Protezione civile, ecc, ecc.
Dopo le "stomachevoli" recenti notazioni sul litorale del tipo "maratona NO grazie" finalmente una organizzazione che si fa "accettare" e che si accredita a tutto titolo per ulteriori eventi sul litorale.
Chiedo al Prof. PRATESI Alessandro responsabile Regionale FIPM o chi lo sa, se ha fatto tutto da solo oppure si é avvalso della collaborazione di qualche società del territorio. Se così fosse, non ci dispiacerebbe sapere il nome per rimostrargli il senso del più vivo ringraziamento.
Andrea Maggini 06-06-2013
Non ho capito ...
Non ho capito se questo commento è favorevole o critico all´evento e soprattutto i riferimenti alla maratona, visto che sono tra i più titolati a trattare e non mi sembra che gli attori del territorio non siano mai stati coinvolti viste le numerose riunioni presso CTP1, etc etc. Quel giorno alcuni negozianti e locali di Via Maiorca, come già in passato, hanno approfittato della cassa di risonanza dell´evento per attaccare il Comune di Pisa, salvo il fatto subìre le rimostranze di molti appassionati cittadini ed assidui frequentatori dell´area.
mantengo 07-06-2013
Biathle
Favorevole, favorevole ci mancherebbe. A tutti gli eventi sportivi. Io proporrei il blocco totale del traffico per eventi importanti di rilevanza, e tutti a piedi - peraltro se debitamente preannunciato non fa che bene una giornata senz´auto! NEW YORK, BOSTON, ecc, ecc, CHIUDONO e nessuno brontola. Ma la mia domanda resta "Dal momento che il Delegato Regionale della FIPM Prof. PRATESI Alessandro é di Pistoia e suppongo abbia trovato TUTTO fatto - chi lo ha aiutato? Voglio rimgraziarlo attraverso questo Blog ma mi servono i dati - E´ una società sportiva? Come si chiama - C´é un referente responsabile? il nome.
Mi puoi aiutare Andrea?
Tutto qua.
mantengo 08-06-2013
biathle
Certamente siamo tutti molto impegnati però ad oggi non avendo ricevuto ancora alcuna risposta rivolgo anche a te Sergio la domanda quale relatore su questo blog dell´evento. Vorrei con te fare il doveroso ringraziamento che completa il tuo bellissimo articolo di testa che per quello che chiedo risulta ad ora secondo me "monco".
Andrea Maggini 08-06-2013
Dettaglio
Penso che Sergio, in qualità di partecipante, non sia avvezzo a conoscere tutte le componenti organizzative ma il fatto che abbia riservato complimentoni in generale su un evento che a suo parere è stato eccellente, rappresenta, di fatto, un gradimento chiaro verso chi ha organizzato. Sarà lui a verificare ed aggiungere dettagli se vorrà essendo un semplice commento di un componente del nostro team, tra l´altro dirigente (segretario) alla prima esperienza in gare di questo genere e pertanto con l´handicap di non conoscere, magari, chi organizza (dal team alle persone fisiche).
Personalmente, invece, non capivo se dal primo intervento si intendesse attaccare persone che organizzano, da anni, eventi internazionali multidisciplari sul territorio riconosciute come eccellenti, ma comprendo solo dopo che il signore Alessandro è un omonimo di Marino e Nicola e pertanto non riguarda loro.
Un caro saluto ed alla prossima.
Pratesi Alessandro 10-06-2013
Congratulazioni
Sono Alessandro Pratesi, non abito a Pistoia ma a Sesto Fiorentino, dal 57 non più atleta ma dal 59 dirigente sportivo, stella d´oro CONI, premio Bacchino Sport 96, presidente AS Delta PM(98 titoli italiani) dal 1978, presidente onorario di società Triathlon e FIS(scherma) e quindi non una persona che trova "Tutto"fatto. Mi si deve riconoscere l´abilità di associarmi a persone valide, competenti, sportivissimi come i due miei omonimi, Marino e Nicola dirigenti della Polisportiva Phisio Sport Lab ASD. Il successo della gara è dovuto in grandissima parte grazie alla loro organizzazione; questo è indiscutibile, ma non è che non ci siano state altre persone a dare il loro contributo. La preparazione di una gara similare richiede, conoscenze, impegno, partendo da molto lontano.
Poichè i due signori ora menzionati, con una modestia più unica che rara, eludono i complimenti e le felicitazioni, con sommo piacere voglio essere io, a fianco di chi ha chiesto questo chiarimento a dir loro "BRAVISSIMI" e ringraziarli per la loro opera e collaborazione che, speriamo, potrà dare frutti anche migliori in futuro.
Alessandro Pratesi
mantengo 11-06-2013
biathle
Grazie Prof. Pratesi desideravo proprio sapere questo.
Ho avuto occasione di partecipare alle gare di ottobre 2012 da Loro perfettamente organizzate sul bellissimo litorale pisano e mi sembrava giusto, al pari dell´impegno e dei meriti di tutti gli altri protagonisti, Lei compreso, per il Biathle di cui trattasi, che venissero menzionati anche Loro, la Loro società.
Approfitto - Riguardo alle gare organizzate in Toscana appunto da Phisio Sport Lab ASD mi risulta dal calendario regionale che ci sarà a Tirrenia una due giorni valida per il titolo Regionale con una CRONO TT a squadre ma non la vedo sul calendario nazionale a www.fitri.it. Ne sapete qualcosa?
sercostanzo 11-06-2013
considerazione
Non volevo scatenare un putiferio, ma solo dire liberamente che ci siamo divertiti, con l´implicito plauso agli organizzatori. Da dirigente di società e una vita nello sport, anche se in altre discipline, so che dietro la facciata ludica o agonistica che sia c´è un gran lavoro, spesso noioso o complicato, ma tutto evapora al momento dello start.
Come detto nel mio post, mi dispiace solo che (non è colpa degli organizzatori) come al solito, la rilevanza mediatica di questi sport sia stata scarsa e soprattutto postuma. Il brutto vizio di leggere " si è svolta ieri....." lo perderanno mai i nostri cronisti ??? Se le persone lo avessero saputo per tempo, ma anche i siti di federazione le rendessero più visibile, sarebbe un bene per tutti.
Ultima considerazione: l´unione al solito, fa la forza, bene se anche grazie al mio post, siamo emersi e ci siamo incrociati. per le prossime volte, noi, ci siamo, come atleti e come dirigenti di società. Buone fatiche a tutti



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie