26 Maggio 2024

La pappardella presidenziale di fine anno alle aquile rosse. Le foto di un anno.

Care Aquile,
è stato un altro anno incredibile, meraviglioso e superlativo.

Abbiamo iniziato l´anno con 60 associati e/o tesserati e ci ritroviamo il doppio di aquile rosse a chiusura di questo 2014. Figlio delle incredibili occasioni create e dall´appeal dei nostri appartenenti i cui valori e lo spirito che sprigionano quotidianamente, ed istintivamente, danno forza a noi, dirigenti e fondatori, consentondoci di ripulire la strada, come i sentieri recentemente adottati dal team sui nostri monti.
Enorme è stato l´orizzonte che abbiamo costruito a vari livelli:

Sotto l´aspetto associativo abbiamo raddoppiato gli affiliati (dai 60 ai 120 di fine anno) con quasi 70 tesserati Fidal, 40 Uisp, 14 Fitri e 15 alle Tre Province con personalissime card elettroniche. Abbiamo poi fatte molte cene ed apericene (non solo alla Clessidra), una gita in autobus alla Cortina-Dobbiaco 30k e spedizioni varie a San Galgano (per il trail), all´Elba (per il triathlon), etc

Le ´scuole´ hanno funzionato a dovere. Siamo partiti con le incredibili presenze a gennaio alle varie sedute di ripetute in salita alle Capanne (con anche 32 partecipanti gestite dal sottoscritto), ai 28 partecipanti al Corso di Nuoto a San Giuliano da febbraio a marzo (Tecnico Graziano), alle ArrancaBike per tutti (soprattutto neofiti) da aprile scorso (con Beppe alla guida), fino all´incredibile partecipazione al secondo corso di running a tre livelli, lo scorso settembre, sul viale delle Piagge con 94 partecipanti (con me, Sergio, Andrea G. e Paola come trainers)! Al termine sono usciti nuovi triatleti e nuove aquile ed aquilotte con le scarpe da runners pronte a scalpitare per il loro esordio in mezzamaratona. Tanta cultura ed esperienze dispensate ed acquisite.

A livello organizzativo, oltre a gestire per la seconda volta il Gran Premio del Monte Serra Ragazzi del Vega 10, con un tempo da tregenda (ma con un incredibile successo di partecipazione), le edizioni "zero" del Vertical Faeta e del Trail dei Monti Pisani hanno messo le basi per la costruzione delle ´prime´ edizioni ad inizio 2015 con la costruzione delle giuste relazioni (con Comune di Calci, Università, storici, operatori, CAI di Pisa fino, sponsor, partners, etc.) e dell´evento stesso con servizi fotografici, riprese aeree con drone, da terra fino al completamento con uno splendido video e l´elaborazione dei due loghi. Soprattutto sono occasioni che ci consentono di far nascere e crescere, oltre a me e Simone, nuovi organizzatori in seno al team come Sergio e Francesco. Ma anche con l´adozione di due sentieri del CAI (117 e 139) a cui è demandata la pulizia e cura. Organizzare poi tante sedute sui monti anche da 30 persone o ´offrire´ 45 volontari alla PisaMarathon, per il suo successo, è cosa importante ai fini della mission associativa.

L´aspetto agonistico ci ha visti ancor più protagonisti con la vittoria dei due titoli regionali femminili di corsa su strada Uisp 10k a Carrara e di mezza maratona Fidal a Pisa ad ottobre. Le nostre donne non sono più, a questo punto, una sorpresa ma saranno obiettivo da battere per le nostre più acerrime rivali sportive. Poi con una partecipazione più massiccia al Criterium dove al podio finale sono state portate due donne (Grassini e Meroni entrambe terze) ed altre a premio (Zerilli e Michelucci) ma anche con una partecipazione costante di Damiani, Cerutti, Monticelli, Di Bari, etc. Titolo regionale Fidal a Ferretti con secondo posto a Cerutti e terzo a Caleo. Titolo regionale Uisp per Martelli e vice Zerilli, Golisano e Cerutti. Eppoi tanti piazzamenti alle varie gare in Toscana fino alle performance varie a vari livelli di donne e uomini in una crescita continua con l´orgoglio tutto nostro di portare vari esordienti in mezza maratona e, soprattutto, nuove aquile rosse maratonete (Menconi, Scacco, Fiorido, Giglia, Monticelli, Matteucci, Battaglia, etc.)

L´impresa. Se nel 2013 abbiamo trepidato per un´aquila ´finisher´ al Tor des Geants (Francesco Bellinvia) quest´anno è stata la volta del nuovo ´gigante´ Giulio Fascetti a cui va il riconoscimento per l´impresa dell´anno da parte di tutto il team.

Tre Province. Il pensiero forte che Marcello Bassi si sia ripetuto nella perenne presenza ai tavoli, quasi tutte le sacrosante mattine è cosa che ci rende più ´protetti´. Marcello è il Signore dei "10" Passatori da 100 km!! E Sirkka, anche se iscritta ad altro team, è la sua incredibile, e snodata, consorte. La Signora di PisaMarathon per intenderci. Sia quando si deve essere trovato da solo che tutto trafelato a fare 30 o 40 cartellini all´ultimo minuto. E´ successo pure questo ... spesso direi.

Partecipazione. Trovarsi in 40 alle Tre Province o in 94 al corso di running o in 28 al corso di nuoto è nulla rispetto alle 59 aquile rosse iscritte alla mezza maratona di Pisa del 12 ottobre (con 40 non competitivi) ed alle 65 iscritte a PisaMarathon (12 alla maratona e 53 alla mezza) oltre ai 45 volontari nei tre giorni tra expo e servizi a terra della domenica. Bella la foto con 72 aquile rosse sulle scalette della gradinata dell´ippodromo di San Rossore (mentre altre 20 facevano la fila per entrare dentro il parco e parcheggiare) per un effetto cromatico di livello che è stata più volte riportata sui quotidiani locali.

Triathlon. E´ stato l´anno dei tanti esordienti (sprint, olimpico ed anche 70.30): Massimo, Giovanni, Paola, Mauro, Raffaele, Mirco, Matteo, Viviana, Isabella, etc.). Resterammo impresse nella memoria collettiva le foto della spedizione elbana a giugno ma anche quelle di Forte dei Marmi ed ElbaMan a settembre dove Graziano (sulla distanza lunga) ha compiuto una vera e propria impresa ma anche Paola, da folle, ha compiuto la sua impresa nel medio. Tutto questo grazie agli allenamenti running, al corso di nuoto fino alle arrancabike, sempre attenti ai principianti e con i tratti distintivi del team e della città addosso. Un bravo al nostro Beppe ed ai tecnici. Una nuova stagione è già alle porte, e con essa nuovi esordi e nuove avventure (´Road to Elbaman 2015´ e non solo).

Trail. Se il Triathlon è in pratica ´esploso´, il trail lo è stato ancor di più. Bravi Francesco e Sergio prima di tutto a creare occasioni come il Vertical Faeta e l´edizione zero del Trail dei Monti Pisani ma ancor più bravi nell´appassionare così tante persone mettendosi a loro disposizione facendo molti passi indietro ma esponendo mediaticamente (su facebook prima di tutto) che certe cose si possono fare. Con allenamento e costanza, e nel tempo, ma sono alla portata di tutti. Non subito però. Ma la strada è stata intrapresa e dopo di loro sono venuti Simone, Mario, Alessio, Enrico e le donne (Chiara, Letizia, Valentina, etc.). Tutte assemblato in nome degli eventi (i ´nostri´ eventi) del prossimo anno: l´8 febbraio col Vertical Faeta e soprattutto il 15 marzo con il 1° Trail dei Monti Pisani sulle distanze di 27 e 44 km (e 3000 metri di dislivello). Come già citato prima, poi è impossibile non ricordare l´impresa del secondo pisano ´gigante´, aquila pure lui: Giulio Fascetti.

Progetti medici. Con lo staff di Lorenza Pratali, presso il CNR di Pisa, abbiamo contribuito non solo ad arruolare 100 podisti e podiste, di vario livello, per la ricerca sull´efficacia della MindFullNess nel running, ma abbiamo contribuito a costruire i protocolli. Molte sono le aquile selezionate (nel 50% della campionatura) e che adottano la meditazione nella corsa. Vedremo poi i risultati tra un anno. Ricordiamoci poi che nel team non annoveriamo solo grandi musicisti, commercialisti, notai, imprenditori, etc. ma anche cardiologhe, ortopedici, podologi, posturologi e medici sportivi.

Potrei continuare, ma rischio di esagerare con le autocelebrazioni (che già sono tante) a fianco delle quali bisogna registrare qualche uscita, dolorosa ma normale in un team come questo (e con questi numeri). Ma possiamo ricordare perlomeno le arrancate giunte al terzo anno (ed all´edizione 100 con 100 persone) disegnate e pluripartecipate dai nostri? E della sezione canina del team in risposta ad una nascente polemica alle Piagge con la costituzione dei Pisa Dog Runners con le prime canine Polly e Winona come pioniere? E della strepitosa gita alla Cortina-Dobbiaco in autobus per un week-end da favola e divertimento che resterà a lungo impressa nelle nostre memorie?
Salutiamo con affetto gli amici che che cercano nuovi stimoli o nuove case dove approdare per fare le loro attività o coloro che si sono fermati per infortuni o hanno altri interessi. Un forte abbraccio a tutti loro come a tutti coloro che hanno appena rinnovato l´affiliazione, e siete molti, ormai sull´ordine del centinaio prima ancora di procedere ai tesseramenti 2015.

Continuiamo a seguire una linea, che riteniamo bella ed apprezzata. Sicuramente originale e chiara. Vogliamo divertirci prima di tutto, stare bene, condividere le vostre/nostre esperienze e passioni, individuare nuove sfide, nuove avventure e tuffarcisi senza pensare alle difficoltà, ma semmai gestendole, anche per misurarle e misurarsi. Per quanto possibile con nuove persone da avviare al movimento. Che poi riportano, a noi tutti, stimoli per vivere novità e rinnovate esperienze. Nel far divertire loro, infatti, ci divertiremo (ed alleneremo) sempre più noi nel costruire nuovi ´percorsi´ e nuovi progetti. Portando in giro i simboli del nostro territorio, i nostri colori e se possibile con materiali di qualità (ed un tocco fashion, perchè no?), valorizzando la nostra comunità. Ed ostentare questo senso di appartenenza (al team e territorio). Volenti o dolenti, dovranno prenderci così ... sennò va bene lo stesso.

Ma, personalmente mi basta rivedere le migliaia di foto di questi dodici faticosissimi ed intrigantissimi mesi per avere la conferma che la strada è quella e che lo sarà anche il prossimo anno.
E ricordate: un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa!

Per cui, allenatevi, sudate, correte, salite, scendete, nuotate, pedalate ... insomma: muovetevi!
Fatelo in ogni dove: sui monti come sulla strada, in gara come in allenamento, ludici o agonisti, da soli o in compagia, la mattina, il pomeriggio, la sera, al tramonto come all´alba (vedi Run 5.30).

Siamo solo all´inizio di un lungo ed affascinante percorso!

Un saluto-ringraziamento forte ai miei collaboratori di punta: Sergio, Elena e Beppe.

un abbraccio fraterno e grazie!
Andrea

Fonte: Andrea Maggini



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie