30 Settembre 2020

San Rossore: partiamo piano ed alla prima curva rallentiamo

15-06-2014 17:24 - Report su marce ludiche e vari commenti
Ecco, il "mood" del giorno era questo. Aquile con uno stato di forma provato chi dal Criterium, chi dal Serra, chi dalla mtb e chi dal lettino al sole. Insomma, si parte in un bel gruppo di Aquile e relativi acciacchi. Ma San Rossore è un po´ magico, la maestosità della pineta, i profumi del sottobosco bagnato, la fortuna di un clima rinfrescato dalla pioggia e i suoni degli animali fra gli alberi. Insomma, se anche i nostri fisici non erano al 100%, San Rossore è una coccola per lo spirito. Una delle poche corse in completa pianura, col terreno sempre morbido (anche se la sabbia non piace a tutti, ma a me sì! E intanto si allena anche la propriocezione...) e una natura poco maltrattata dall´uomo. Non si parla molto oggi, ma in gruppo si sta bene anche quando il legame non è fatto di parole, ma si trova nel seguire i passi altrui, i ritmi altrui, il respiro altrui. E in questo modo, piano, insieme, vicini, si arriva al traguardo, sempre.
Un momento speciale è dedicato alla sensibilizzazione per la donazione di organi, sangue e midollo, con tanto di testimonianze di volontari, fulcro di questa bella marcia.

Fonte: Cristiana Cettuzzi



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio