22 Febbraio 2024

Sky Race delle Alpi Apuane: il nostro pensiero sui fatti di ieri.

11-07-2016 19:54 - Mondo Trail, Ultra, Sky ed Extreme!
Nelle ultime 24 ore abbiamo fatto decantare le prime impressioni a caldo, per non farsi coinvolgere emotivamente.
I commenti riguardano la naturale difficoltà del percorso con i relativi soccorsi (in questi casi sempre difficoltosi, anche se tempestivi e capillari).
Ci siamo ulteriormente documentati fra coloro che vi hanno partecipato ed il coro, di uomini e donne che ormai hanno adottato lo ´spirito trail´, è stato pressoché unanime: i ristori erano abbondanti (per tutti), servizio capillare, materiale portato con gli elicotteri, soccorsi tempestivi per le difficoltà dell´evento (quindi adeguato) e l´ulteriore testimonianza generale che questi eventi non vanno improvvisati ma vanno ben preparati, conosciuti e mai sottovalutati anche quando si pensa di aver fatto il massimo e di aver previsto tutto. L´insidia è dietro l´angolo. E così deve essere accaduto, tra i tre incidentati di ieri, a Marco Baldini, ieri nelle vesti di ´servizio scopa´, la persona che chiude l´evento e ripulisce il percorso dai nastri. Marco, fratello della medaglia d´oro di maratona ad Atene Stefano, uno dei migliori podisti toscani dopo Meucci e pochi altri, tra gli atleti di punta del team del Parco Alpi Apuane, organizzatore dell´evento, è precipitato in un dirupo per circa 50 metri riportando numerose fratture su più parti del corpo ed ancora in gravi condizioni mentre scriviamo. Oltre a mandare i migliori auguri di tutti noi, a lui come agli altri due atleti in gara infortunatisi, ci rafforziamo nella convinzione che tutto è pericoloso in ogni momento ed in ogni dove e che la lezione va tenuta ben presente.
Sulla parte dei servizi, e sui ristori solidi ed assistenza per il popolo dei più lenti, oltre ad aver accertato che erano abbondanti e capillari per tutti (!), serve ricordare che NON è una marcia ludica e che il mondo trail richiede sempre quell´attenzione alla propria autosufficienza, anche quando questa è data come facoltativa dall´organizzazione, ognuno sa, e deve sempre sapere, quanto consuma e di cosa ha bisogno. Quando si è lassù sui monti, siete soli con voi stessi e non con l´organizzatore. Se non si comprende questo, la strada della comprensione della montagna e delle sue insidie, come spesso ricorda Reinhold Messner, ormai paladino contro l´uso dei montagne e delle sue vette come fossero dei luna park, è ancora lunga! E questa è una prassi che vorremmo, in virtù di organizzatori di vari Trail, disincentivare totalmente! Non bisogna confondere i Trail, e men che mai le Sky Race, come Tre Province o altri trofei ludici. Con tutto il rispetto di questi che sono buoni campi di allenamento ma non sono attendibili in fatto di autosufficienza e lezioni dei monti.
------
I commenti dei nostri partecipanti pisani: clicca qui



Fonte: Redazione PisaRRC
Graziano 12-07-2016
Sky race
Mi permetto di fare una precisazione sulla gara di domenica, in quanto ero presente come servizio massaggi post gara. Dei 60/70 atleti che ho massaggiato, a partire dai primi e per finire con gli ultimi arrivati, nessuno ha espresso alcuna critica riguardo la mancanza di ristori o di qualsiasi altro tipo di assistenza da parte dei volontari presenti sul percorso. Il coro unanime e' stato positivo per l'ottima organizzazione e per la durezza della gara, ma era una Sky race e non la pesticciata della domenica. Semplicemente non è una gara per tutti. Saluti Graziano Sodi
Gabriele Abate 12-07-2016
Ottima analisi
Sono anni che corro per tutte le montagne e strade, lo scorso anno ho provato una sky race mi sono accorto in discesa che non ero preparato per quello nonostante la mia esperienza mondiale belle gare brevi.. ho alzato il piede sono andato tranquillo verso il traguardo, non ho vinto non sono arrivato sul podio sono arrivato trentesimo ma sono ancora qui è orgoglioso di aver rispettato il mio corpo e la montagna..
Erika 13-07-2016
Complimenti
So per certo da chi ha corso questa gara, che l'organizzazione è ragionata nei minimi dettagli! Personalmente non ho mai preso parte a questa impresa perché sono consapevole di non esserne all'altezza, mancando le capacità tecniche e l'esperienza.. Credo che chi decide di prendere parte da una Sky Race, debba mettere in conto di potersi gestire in autonomia per viveri ed acqua specialmente se non è un "capriolo" sui sentieri di montagna!
Andrea Maggini 13-07-2016
Grazie!
Si, siamo concordi tutti sul fatto che se non si ha la mentalità, preparazione ed attenzione giusta, questi eventi non vadano affrontati. Nello specifico, avevamo una decina di partecipanti, tutti (meno una) sono stati contenti dell'organizzazione e dell'evento. La persona che ha osato criticare l'organizzazione ha ferito anche noi (come organizzatori di Trail), che evidentemente non siamo stati capaci di farle capire che questa non era una marcia ludica. Un episodio del genere l'abbiamo avuto al nostro Trail dei Monti Pisani con una signora del Trofeo Pisano (l'unica su 250 persone!) che ce le ha cantate di tutti i colori al termine della gara. A lei, come a tutti coloro che si lamentano per futili motivi (e non con se stessi, non riconoscendo i propri limiti), l'invito resta quello di 'crescere' culturalmente e rimandare la partecipazione a momenti più propizi. Questa è la nostra filosofia. Per i ristori: abbiamo le prove e controprove che sono stati ben forniti, capillari e per tutti consistenti con ben 8 posizionamenti. E viste le difficoltà oggettive, all'organizzazione non può che andare il nostro plauso!
graziano 13-07-2016
articolo iniziale
Direi che PRIMA di criticare l'operato di altri sia necessario documentarsi bene, in particolar modo se non si era presenti all'evento, ma sostituire parti dell'articolo iniziale in base ai commenti che sono seguiti, lascia definitivamente senza parole......!!!!
Dario 13-07-2016
Tutto troppo
Troppo dura, troppo lunga, troppo difficile, troppo pericolosa, troppo ripida, troppo faticosa ..... Per chiunque è stata "troppo qualchecosa", per favore non tornate, o fatela solo con allenamento e capacità adeguati ... punto e basta. Per chi era in grado, è stata un'ottima gara e organizzata bene.
Dario 13-07-2016
Tutto troppo
correggo un congiuntivo, si dev'essere inciampato lungo il percorso :-D Troppo dura, troppo lunga, troppo difficile, troppo pericolosa, troppo ripida, troppo faticosa ..... Per chiunque sia stata "troppo qualchecosa", per favore non tornate, o fatela solo con allenamento e capacità adeguati ... punto e basta. Per chi era in grado, è stata un'ottima gara e organizzata bene.
Andrea Maggini 13-07-2016
Bah .....
Caro Graziano Sodi, fermo restando che NESSUNO (!!!!!!) di noi, qui in questa sede, ha segnalato alcuna deficienza sui ristori, ma ci si è prontamente documentati con chi c'era (dei nostri, facendo il percorso e non massaggiando all'arrivo) per replicare ad unica segnalazione che abbiamo prontamente resa innocua, avrai notato che lo spirito rimane sempre quello: se non si è pronti e preparati per questa gara si deve fare altre cose! Sennò perché la gente, a partire dal campione del mondo di corsa in montagna Gabriele Abate, che qui saluto, avrebbe invece fatto il plauso? Se non lo hai compreso ci dispiace!
Raffa 14-07-2016
prima lavoriamo,poi...
Prima bisognerebbe che ciascuno, almeno un paio di volte all'anno, come dico io, "salti di là dai tavoli" e da lì organizzi o anche solo collabori all'organizzazione di qualche gara, del proprio gruppo o di altri. Ci si rende così conto di quanto ci sia da fare. Non si finisce mai di lavorarci: dalle carte da scrivere e presentare, alle attrezzature e materiali da trovare, ai permessi da ottenere,ai muscoli e i cervelli da far lavorare prima, in gara e dopo, ai soldi sempre più difficili da trovare, alle preoccupazioni da gestire... e andrei avanti fino a domattina... E tutto per pura passione e voglia di dare qualcosa di bello a chi, come noi, piace correre per divertirsi. Questo è quello che, da che li conosciamo e bene, abbiamo sempre visto fare a Graziano e Paola, a capo di un gruppo tra i più attivi, coesi ed esperti e ciò si vede da come la SKY RACE è sempre stata stupendamente organizzata. La fatalità o se vogliamo la sfiga, si sa è poi sempre dietro l'angolo, anche nella passeggiata serale del circolo, figuriamoci in montagne bellissime ma difficili come le Apuane. A loro Vanno solo complimenti e grazie e, se veramente ci si è ritrovati in "qualcosa che non torna" che sia esposto come suggerimento, come dovrebbe sempre essere, e parlare solo dopo aver attivato e scaldato bene il cervello! E diamoci da fare che non deve sparire la SKY RACE DELLE (NOSTRE) APUANE!!! Come alcune voci di...single-track già paventano... <3 <3 <3
il puffo �� della Skyrace per tre anni❤ 14-07-2016
l'impresa ❤��❤
Saluto tutti��...non sono un grandissimo velocista �� se decido di partecipare ad una maratona su strada ....per divertirmi cerco pericoli mi tuffo in mare monto su muretti su piante salto panchine sollevo decine di persone ecc ecc �� ma quando partecipo ad un trail tanto più ad una sky so ❤ già che il pericolo é sempre dietro l'angolo e in agguato sto ��.... sempre sorridendo ma con tutte le antenne alzate�� consapevole già che non potrebbe esser sufficiente ❤ MAGGINI ❤ MI PIACI ❤ e come president giusta recensione❤❤❤❤



POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE

Titolare e responsabile del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è La Pisa Road Runners Club ASD (di seguito PRRC) in persona del suo legale rappresentante pro tempore con sede legale c/o Studio Commerciale Cambi Toscano - Via Renato Fucini 49 - 56100 Pisa (PI) - P.I. 02050770508

Rispetto della Privacy

La PRRC rispetta la privacy dei propri utenti e si impegna a proteggere i dati personali che gli stessi gli conferiscono. In generale, l’utente può navigare sul sito web dell’Istituto senza fornire alcun tipo di informazione personale. La raccolta e il trattamento dei dati personali avvengono, se necessario, in relazione all’esecuzione di servizi richiesti dall’utente, o quando l’utente stesso decide di comunicarlo; in tali circostanze la presente politica della privacy illustra le modalità e i caratteri di raccolta e trattamento dei dati personali dell’utente.

La PRRC tratta i dati personali forniti in conformità alla normativa vigente.

Raccolta di Dati Personali

Per “dati personali” s’intende qualsiasi informazione che possa essere impegnata per identificare un individuo, una società o altro ente. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo viene raccolto ad esempio il nome e il cognome, l’indirizzo di posta elettronica [e-mail], l’indirizzo, un recapito postale o altro recapito di carattere fisico, la qualifica, la data di nascita, il genere, il lavoro, l’attività commerciale, gli interessi personali e le altre informazioni necessarie per la prestazione dei servizi richiesti e per contattare l’utente.

Dati di navigazione

La navigazione sul sito può avvenire in forma anonima.

Per la navigazione in aree riservate l’utente avrà la possibilità di salvare le proprie credenziali (identificativo assegnato dall’amministratore del sistema con cui è avvenuta la registrazione e la password inviata all’indirizzo e-mail del richiedente della quale l’amministratore del sito non è a conoscenza).

A tal proposito si precisa che la scuola non compie operazioni di raccolta dati dell’utente con modalità automatiche, incluso l’indirizzo di posta elettronica [email].

La PRRC nel rispetto della normativa vigente in tema di tutela di dati personali, al solo fine di avere contezza dell’area visitata e della durata della visita stessa, può registrare l’indirizzo IP dell’utente (Internet Protocol, vale a dire l’indirizzo Internet del computer dell’utente). In questo caso i dati verranno utilizzati esclusivamente per ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e controllarne il corretto funzionamento e verranno cancellati immediatamente dopo l’operazione. I dati, tuttavia, possono essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità nell’ipotesi di reati informatici ai danni del sito; ciò, ad eccezione dei casi in cui si tratti di un utente registrato che abbia ricevuto la preventiva informativa e che abbia prestato il proprio consenso al trattamento, avverrà comunque senza mettere in relazione l’indirizzo IP dell’utente con altre informazioni personali relative allo stesso. Come molti altri siti web aventi carattere e contenuto indirizzato ai servizi, il sito della scuola può impiegare una tecnologia standard chiamata “cookie” per raccogliere informazioni sulle modalità di uso del sito da parte dell’utente. Per ulteriori informazioni, l’utente è invitato a consultare la sezione “Cookies”.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’Istituto, per consentire l’accesso alle aree riservate, raccoglie i dati personali dell’utente in occasione della sua registrazione e, al fine di attivare un account, assegna un CODICE UTENTE e una password, necessari per usufruire di determinati prodotti o servizi offerti dalla scuola. In particolare la registrazione è necessaria per partecipare al forum, per usufruire di chat, per inviare messaggi ad altri iscritti, per inserire commenti alle notizie, quando l’utente chieda di ricevere determinate e-mail, di essere inserito in una mailing-list o quando l’utente, per qualsiasi altra ragione, comunica i propri dati alla scuola. Quest’ultima usa tali informazioni solamente ove le stesse siano state legittimamente raccolte in conformità alla presente Policy e nel rispetto della normativa vigente. Si ribadisce che alcuni servizi web del sito prevedono l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica; ciò comporta acquisizione dell’indirizzo del mittente (necessario per rispondere alle richieste) e degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi (disclaimer) possono essere visualizzate con apposito link nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta (come la pagina contatti). E’ inoltre indicato il trattamento di dati sensibili o giudiziari forniti dall’utente nel corpo della mail.

Comunicazione di Dati Personali

In caso di raccolta di dati personali, la PRRC informerà l’utente sulle finalità della raccolta al momento della stessa e, ove necessario, richiederà il consenso dell’utente. La scuola, salvo quanto di seguito previsto nella Sezione “Ambito di Comunicazione e Diffusione di Dati Personali”, non comunicherà i dati personali dell’utente a terzi senza espresso consenso. Se l’utente decide di fornire alla scuola i propri dati personali, gli stessi potranno essere comunicarli all’interno dell’Istituto o a terzi che prestano servizi alla scuola, ovviamente nel rispetto delle vigenti disposizioni (si veda a tal proposito informativa privacy pubblicata sul sito). la PRRC invierà all’utente eventuale materiale relativo ad attività di informazione e a ricerche di mercato solo dopo averlo informato e averne ottenuto il consenso.

Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che alcuni siti web inviano all’hard drive dell’utente in occasione della visita al sito. Un cookie può contenere informazioni quali un ID dell’utente che il sito usa per controllare le pagine visitate; si precisa, tuttavia, che le uniche informazioni di carattere personale che un cookie può contenere sono quelle fornite dall’utente stesso. Un cookie non può leggere i dati presenti sull’hard disk dell’utente o leggere i cookies creati da altri siti. Alcune aree del sito dell’Istituto impiegano cookies per registrare le modalità di navigazione degli utenti sul sito. L’Istituto si serve di cookies per determinare il grado di utilità delle informazioni che fornisce ai propri utenti e per verificare l’efficacia della struttura di navigazione del sito in relazione al supporto di aiuto offerto all’utente per ottenere quell’informazione. Se l’utente non desidera ricevere cookies durante la navigazione sul sito, può programmare il proprio browser in modo da essere avvertito prima di accettare cookies e rifiutarli quando il browser avvisa della loro presenza. L’utente può anche rifiutare tutti i cookies disattivandoli nel proprio browser, anche se in tal modo non sarebbe poi in grado di sfruttare in pieno i servizi del sito. In particolare, all’utente potrebbe essere chiesto di accettare cookies al fine di compiere determinate operazioni. Tuttavia, non è necessario che l’utente accetti tutti i cookies per usare/navigare in molte aree del sito, salvo il caso in cui, per l’accesso a specifiche pagine web, siano necessari la registrazione e una password.

Finalità e Modalità di trattamento dei Dati Raccolti

la PRRC tratta i dati personali dell’utente per le seguenti finalità di carattere generale: per soddisfare le richieste a specifici prodotti o servizi, per personalizzare la visita al sito, per aggiornare l’utente in relazione ai servizi della scuola o ad altre informazioni di suo interesse (provenienti direttamente dell’Istituto o dai suoi partners), per comprendere meglio i bisogni dell’utente e offrire allo stesso servizi migliori. Il trattamento di dati personali da parte dell’Istituto per le finalità sopra specificate avviene in conformità alla normativa vigente in materia di privacy.

Ambito di comunicazione e diffusione di dati personali

I dati personali non vengono comunicati al di fuori della realtà dell’Istituto senza il consenso dell’interessato, salvo quanto in seguito specificato. Nell’ambito dell’organizzazione della scuola, i dati sono conservati in server controllati cui è consentito un accesso limitato in conformità alla normativa vigente. la PRRC può comunicare i dati personali dell’utente a terzi in uno dei seguenti casi: quando l’interessato abbia prestato il proprio consenso alla comunicazione; quando la comunicazione sia necessaria per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente; quando la comunicazione sia necessaria in relazione a terzi che lavorano per conto dell’Istituto per fornire il prodotto o il servizio richiesto dall’utente (la scuola comunicherà a questi ultimi solo le informazioni che si rendono necessarie in relazione alla prestazione del servizio, senza che i dati possano essere trattati per finalità diverse); per fornire le informazioni necessarie e relative all’Istituto stesso, nonché agli altri enti ad esso collegati (in qualsiasi momento l’utente potrà richiedere di non ricevere più tale tipo di comunicazioni). la PRRC inoltre divulgherà i dati personali dell’utente nel caso in cui ciò sia richiesto dalla legge.

Diritti dell’utente; User Account

Se l’utente è registrato, per richiedere la cancellazione del proprio account o qualsiasi altro proprio dato personale deve inviare una mail al responsabile della gestione/aggiornamento del sito.

Sicurezza dei dati

Le informazioni dell’account sono protette da una password per garantire la riservatezza e la sicurezza dell’utente. la PRRC adotta tutte le misure di sicurezza e le procedure fisiche, elettroniche e organizzative richieste dalla normativa vigente. Anche se la scuola fa quanto ragionevolmente possibile per proteggere i dati personali dell’utente, la stessa non può garantire la completa totale sicurezza dei dati personali dell’utente durante la comunicazione. A tal proposito la PRRC invita l’utente ad adottare tutte le misure precauzionali per proteggere i propri dati personali quando naviga su Internet. L’utente, ad esempio, è invitato a cambiare spesso la propria password (che preferibilmente dovrà essere composta da una combinazione di lettere e numeri) e ad assicurarsi di fare uso di un browser sicuro.

Minori e privacy

Il sito web della PRRC è pensato per un utilizzo anche da parte di minori di 18 anni in quanto presenta contenuti puramente didattici e culturali. Quindi la scuola, in fase di iscrizione al sito, non richiede la maggiore età dell’utente.

Siti di terzi

Il sito web dell’Istituto può contenere links ad altri siti. La scuola non condivide i dati personali dell’utente con questi siti e non è responsabile delle pratiche degli stessi in relazione alla tutela e al trattamento di dati personali. La PRRC invita l’utente a prendere visione della politica della privacy di tali siti per conoscerne le modalità di trattamento e raccolta dei dati personali.

Modifiche della politica della privacy

La PRRC in relazione all’evoluzione della normativa, potrà modificare la presente policy della privacy, dandone adeguata comunicazione attraverso la pubblicazione sul sito.
Informativa privacy aggiornata il 22/12/2022 11:50
torna indietro leggi POLICY DELLA PRIVACY ADOTTATA DALLA SCUOLA SULL’UTILIZZO DEL SITO WEB ISTITUZIONALE
 obbligatorio
generic image refresh


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie