07 Dicembre 2019
[]

Tre Province: 42 aquile a Calci, come gli iscritti al corso in piscina

18-01-2015 19:55 - Report su marce ludiche e vari commenti
Che dire? Poco perché la notizia è ancora quella di una strepitosa partecipazione alle Tre Province con 42 aquile stamani a Calci per questa corsa di 3, 6, 12 o 18 km sulle pendici del Serra con quasi 2000 partecipanti sempre più ottimamente organizzata dal GP La Verru´a.
E nonostante la mezzamaratona di Torre del Lago, i nostri bikers, i nostri calcesani della Valle che si sono allenati chi dalla parte opposta delle Tre Province e chi allungando a Torre del Lago dopo i 21 km aggiungendone altri ...
Io mi sono dilettato in molte discipline: la staffetta con Marcello della penna per iscrivere i 42, il salto del bidone della spazzatura per trovare uno spazio adeguato per farmi vedere e consegnare cartellini, card elettroniche ed anche canottiere rosse ma anche incassare i soldi dei cartellini, card, iscrizioni al team ed anche al corso in piscina che vede, ironia del caso, 42 iscritti proprio qui vicino (alla Gabella) e sara così fino a fine maggio.
Deve essere il numero magico il 42: 42 aquile alle Tre Province, 42 iscritte al corso di nuoto ma 42 è anche il numero magico per tutti i podisti. Specie se debbono ancora esordire nella distanza madre: la maratona. E sono tante le aquile, specie donne, che rimugina da tempo su come, quando, dove ....
Le altre discipline sono state: le olimpiadi della matematica per contare quanto fa 2,50 (il costo del cartellino) x 32 ... poi 33 ... poi 34 ... insomma fino alle 8,25 quando, dopo la foto dove trascino col sedere per terra il buon dirigente dell´Ulivetese per creare spazio visivo ai nostri aquilotti più giovini, mi trovo da solo perché giustamente son tutti partiti .... eppoi presenti la lista dei 38 ... e ne arrivano altri quattro .... Quindi mi sono dilettato nel biatlon: caccia agli spiccioli e corsa a rincorrerli quando mi scappavano tra le dita ....
L´altra specialità è stato il mio 800 metri piani più veloci degli ultimi 20 anni.
Armato di gilet mistico, card, cartellino, guanti, cellulare e tutto il resto che mi porta, da sempre, ad essere di una bellezza sconfinabile, il più bello degli uomini il più brutto delle donne ... mi pongo l´obiettivo minimo di raggiungere Marcellone, il re delle aquile delle Tre Province. .... Lo raggiungo prima di raggiungere Via la Corte e mi dice che le femmine sono le ´donne di Marcello´ e che a me lasciava gli uomini... in pratica scappo e mi faccio un´altra ripetuta da 800 ... e mi ritrovo alla Certosa di Calci dopo un girigogolo ... Poi decido ... faccio solo 6km. Dopo la corsa di Cerretti a Santa Maria a Monte non ho più corso ma solo nuotato o camminato o ponzato, impoltrito e cauterizzato anche per il lavoro. Pertanto non godo delle splendide alture della Valle per rientrare alla base, al circolino vicino alla Pieve romanica (bellissima tra l´altro) e vedere arrivare tutte le aquile ed aquilotti e bearmi della loro felicità, o dare informazioni e consigli, in una mattina resa solare, dal sole ovviamente, ma anche dalla compagnia ... oltre al ristoro ed alla pasticceria Andreoni, oggi orfana di Ramona (che però ha corso con noi), per godere anche con il palato oltre che con gli altri sensi. Appuntamento domenica prossima a ... già, dove?

Fonte: Andrea Maggini



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio